Ultima modifica: 18 Gennaio 2020

Didattica alternativa

A.S. 2019 – 2020    sabato 25 e giovedì 30 gennaio

260 – 10/01/20 – Didattica alternativa Cogestione   pdf

Prima giornata – sabato 25 gennaio

Primo blocco di sabato 25 gennaio (8,45-10,50)

1) Big Data e “Internet delle cose”. Cosa sono e perchè sono un valore per la comunità e le aziende. Esperienze di un ex-studente dell’Einstein.
La digitalizzazione pervasiva dei servizi e degli strumenti genera e mette a disposizione delle aziende e degli enti pubblici importanti quantità di dati costituendo, di fatto, quello che viene definito come il fenomeno “big data”. Sia gruppi multinazionali privati che enti pubblici promuovono, attraverso investimenti economici importanti, l’adozione di tecnologie, architetture informatiche e metodologie di analisi dei dati moderne affinchè i “big data” possano essere raccolti e gestiti. La presentazione ha come obiettivo quello di creare maggiore comprensione sul tema e, attraverso l’uso di esempi tratti dalla vita reale, far emergere le competenze più frequentemente richieste per entrare in questo settore. 
Relatore: Giorgio Conte (Maturato nel 2010 presso il liceo Alberto Einstein, sezione B, ho proseguito i miei studi universitari al Politecnico di Milano, dove ho conseguito la laurea triennale (2013) e magistrale (2015) in ingegneria informatica. Durante i miei studi ho partecipato a un progetto di doppia laurea in collaborazione con la University of Illinois at Chicago dove ho conseguito un Master in Computer Science. In parallelo alla laurea magistrale, ho fatto parte del X ciclo dell’Alta Scuola Politecnica. Durante gli anni universitari ho avuto l’occasione di approfondire temi “big data”, dallo studio di sistemi “context aware” allo sviluppo di visualizzazioni dati basati sul web. Ho lavorato per poco più di due anni in Moviri come consulente nell’area “analytics” collaborando alla realizzazione di progetti big data presso gruppi multinazionali (Vodafone, Luxottica) e da dicembre 2017 farò parte del team di “advanced analytics” di Generali Italia come “big data engineer”)
Riferimento interno: prof. Quaglia

2) Disagio adolescenziale o disagio mentale
Le volontarie di Progetto Itaca presenteranno l’attività dell’associazione e la dottoressa Manuela di Rosa, psichiatra presso l’Azienda Ospedaliera di Melegnano, parlerà dei sintomi dei più diffusi disturbi mentali.
Riferimento interno: prof. Quaglia

3) Un modo di pensare la realtà: le idee fondamentali dell’analisi economica
Una presentazione di alcuni concetti chiave della teoria dell’economia politica, intesa come un modo di ragionare e di interpretare tutta la realtà (anche quella non economica! anche quella personale!)
Relatore: prof. Tomaso Pompili (docente di economia politica alla Bicocca)
Riferimento interno: prof. Quaglia

4) Le stampanti 3D
A partire dal 2009, con la scadenza del brevetto sulla tecnologia FDM,
il costo delle stampanti 3D si è considerevolmente contratto, rendendole
economicamente accessibili alle piccole e medie imprese e favorendone
l’ingresso nel mondo degli uffici.
Negli ultimi tempi l’aumento dell’offerta con la conseguente riduzione

dei costi ha fatto sì che le stampanti 3D diventassero accessibili a
tutti, entrando di fatto nelle nostre case.
Come sono fatte le stampanti FDM?

Quali sono le tipologie disponibili?
Quanto costa una stampante 3D FDM?
Quali materiali si utilizzano?
Quali software si possono usare per la progettazione e la preparazione
di pezzi per la stampa?
É possibile costruire una una stampante 3D da zero? E come?
In questo laboratorio, oltre a rispondere a queste domande, vedremo dal

vivo come si progettano e si stampano i pezzi in 3D.
Relatori: Fulvio Perini, Fabrizio Vettore (genitori alunni Liceo Einstein)
MASSIMO 25 STUDENTI
LABORATORIO INFORMATICA
Riferimento interno: prof. Quaglia e Andrea Vettore (3 E)

5) L’assetto idraulico del territorio metropolitano e le opere di difesa idraulica esistenti e previste
L’assetto idraulico ha determinato la costituzione degli insediamenti umani e le opere di difesa idraulica sono state fondamentali per favorire gli insediamenti civili e le attività produttive
Relatore: Rodolfo Ferrari (consulente dell’Agenzia Interregionale per il fiume Po)
Riferimento interno: prof. Quaglia

6) La musica nella vita
Analisi dell’impatto della musica nella vita delle persone:
-perché ci emoziona
-come ascoltare la musica in modo attivo
-l’esperienza musicale come arricchimento interiore e come incremento della qualità della vita
-perché suonare uno strumento musicale
-studio delle nuove professionalità nel comparto musicale
con la partecipazione di ArteMusica Associazione Culturale, che offrirà anche alcune esibizioni musicali dal vivo a complemento degli argomenti trattati
Relatore: Andrea Zuppini (musicista professionista e creativo)
Riferimento interno: prof. Quaglia

7) Visione del film “Si può fare” (durata 107 min.)
Il racconto di una storia vera che fa riflettere sulla malattia mentale facendo sorridere e commuovere
Proponente e coordinatore del breve dibattito successivo alla proiezione: prof. Quaglia

8) “Il recupero del cibo per combattere lo spreco alimentare e l’esclusione sociale”.
 I volontari dell’Associazione a Promozione Sociale RECUP, attraverso il recupero del cibo avanzato ma ancora buono nei mercati rionali cittadini, combattono lo spreco e, allo stesso tempo, favoriscono la creazione di un senso di comunità, di un contatto interculturale e intergenerazionale: ciò che ha perso valore economico può così ritrovare valore sociale.
Relatori: volontari di RECUP
Riferimento interno:  prof.ssa Valeria Requiliani e gli studenti Ettore Maupoil e Alice Capelli (4^H).

9) Volare domande, dubbi, perplessità sul grande mondo del volo.
Lezione aperta sulle vostre curiosità riguardo all’ambito del volo e dell’aereo: dalla Fisica che lo governa alla paura che può provocare e al fascino che trasmette.
Qualsiasi tematica riguardante il volo con le ali sarà sviluppata, sarete voi a scegliere l’argomento e a fare domande… Io, allievo pilota, cercherò di rispondervi, più semplicemente possibile, per farvi capire come funziona…
Relatore. Lorenzo Laguardia
Referente: Bernardelli Marco 5B

10) Energia Solare. Che cos’è e come e perché dovremmo usarla.
Due incontri di due ore ciascuno per rispondere a queste domande ed esplorare
l’evoluzione delle tecnologie fotovoltaiche insieme ai pionieri che le stanno costruendo.
Durante la prima ora il Professor Francesco Meinardi ci porterà nel mondo delle tecnologie fotovoltaiche tradizionali, cercando di capire come funzionano, la loro storia, i vantaggi, i problemi e l’utilizzo nella pratica.
L’ora successiva sarà dedicata alle tecnologie innovative, partendo dai pannelli al silicio per arrivare ai concentratori solari. Inoltre si parlerà di cosa vuol dire essere un ricercatore e come lavorare nella scienza, grazie al contributo della Ricercatrice Senior Marina Gandini, del gruppo di ricerca del Professor Meinardi.

11) Tu sei creativo ???
“La creatività è contagiosa. Trasmettila.” Albert Einstein
“Creatività significa semplicemente collegare cose….” Steve Jobs
La creatività è una LIFE SKILLS
Il termine di Life Skills viene generalmente riferito ad una gamma di abilità cognitive, emotive e relazionali di base, che consentono alle persone di operare con competenza sia sul piano individuale che su quello sociale. In altre parole, sono abilità e capacità che ci permettono di acquisire un comportamento versatile e positivo, grazie al quale possiamo affrontare efficacemente le richieste e le sfide della vita quotidiana.
Ne parleremo insieme e.. proveremo a dare risposta alla domanda “tu sei creativo/a”.
Relatrice: Paola Rita Salina (psicologa, psicoterapeuta, formatrice, ex-studentessa dell’Einstein)
Riferimento interno: prof. Quaglia

12) Le famiglie arcobaleno
Le famiglie arcobaleno sono ormai una realtà diffusa, che resta però priva di riconoscimento giuridico in Italia. Infatti, anche se le coppie dello stesso sesso possono ora ufficializzare la loro unione, i loro figli continuano a fluttuare in un vuoto giuridico, che impedisce la piena tutela dei diritti dei bambini e causa numerosi problemi pratici.
Relatori: Elena Mantovani (è una mamma arcobaleno e vive a Milano con la moglie e i loro 3 figli) e Silvia Allevi (è una mamma arcobaleno e vive a Milano con la moglie e il loro figlio)
Riferimento interno: prof. Quaglia

13) Come nasce una previsione del tempo
Breve descrizione: Come si fanno le previsioni del tempo oggi? Quali sono gli strumenti che un meteorologo ha a disposizione per “vedere” il futuro delle nuvole sulla nostra testa? In questo incontro parleremo di osservazioni, di modelli matematici e di uscite dei modelli, per vedere come fanno i meteorologi a prevedere il tempo e quanto ci si può fidare di quello che dicono. Vedremo anche a che cosa servono le previsioni del tempo e che la stessa previsione si può “raccontare” i tanti modi diversi. Infine illustreremo i corsi di laurea nei qualidsi può studiare meteorologia in Italia.
Nome relatrice: Isabella Riva – Meteorologa aeronautica presso Enav spa
Referente: CoGe

14) Il Project Manager nella nostra vita quotidiana
Breve descrizione: Nella vita di tutti i giorni anche noi siamo un po’ ….Project Manager delle nostre attività e della nostra vita. Scopriamo come, cosa e perchè magari oragnizzando una Festa con un Dj Set e tanti amici
Relatore: Marco Lupi – Service & Delivery Manager
Referente: CoGe

15) “Guardare dentro gli oggetti coi neutroni: diverse affascinanti applicazioni ”
Si può vedere una rosa all’interno di un contenitore di piombo?
Tenteremo di rispondere a questa domanda a partire dalle rappresentazioni più familiari di oggetti, come le fotografie, fino a quelle in ambito medico (come radiografie e TAC) ed esempi di imaging coi neutroni (soprattutto nel campo dei beni culturali).
I neutroni infatti permettono di esaminare in profondità molti materiali sia biologici (come le perle e il legno) che metallici (come manufatti di oreficeria ed elementi architettonici).
Nome relatrice  Daniela Di Martino  –  Ricercatrice, dipartimento di Fisica, Università di Milano-Bicocca
Preferibilmente per gli studenti di TERZA, QUARTA e QUINTA
Referente Daniela Di Martino (genitore) e CoGe

16) I giovani della Rosa Bianca, resistenza al nazismo in nome della libertà
Breve descrizione  Il coraggio civile, le idee e l’azione  nonviolenta e resistente contro la pigrizia dello spirito e del cuore della Weisse Rose.
Nome relatore Fabio Caneri – presidente Rosa Bianca italiana
Referente Daniela Di Martino (genitore) e CoGe

17) Per un pugno di dollari
Un villaggio al confine tra Stati Uniti e Messico, un pistolero solitario, due famiglie legate da una faida e una colonna sonora magistrale come sottofondo. Datato 1964, Per Un Pugno di Dollari non è solo uno dei più importanti spaghetti western, ma una vera e propria lezione di cinema a cui chiunque dovrebbe assistere almeno una volta.
Regia: Sergio Leone Durata: 100 minuti
Proponenti e coordinatori del successivo dibattito Danilo Monari e Giorgio Carenzi (ex-studenti dell’Einstein)
Riferimento interno: prof. Quaglia

18) Film ‘’Roma città aperta”di Roberto Rossellini
‘’Noi lottiamo per una cosa che deve venire, e non può non venire’’
Siamo nel 1943 a Roma, l’armistizio dell’8 settembre è stato appena firmato e i Tedeschi occupano la città mentre gli alleati avanzano verso la capitale dove la Resistenza si sta organizzando…
Il film, realizzato con pochissimi mezzi tra il 1944 e il 1945, esce il 27/09/1945. Ispirato a fatti realmente accaduti, a persone realmente esistite, non assume i caratteri del documentario, ma, avvalendosi di scelte cinematografiche innovative, cerca di rappresentare il dramma di una città e di un popolo che nel guardare avanti doveva fare i conti con la tragicità del suo passato recente.
Riferimento interno: prof. Anna Del Viscovo

19) Giornale di quartiere “Quattro” e “Scripta restant”
La redazione di scripta restant in collaborazione con il giornale di quartiere di Quattro affronterà delle tematiche che riguardano la nostra attualità tra cui le fake news e il politically correct. Quindi in un confronto generazionale si cercherà di comprendere come l’informazione e il giornalismo stia cambiando nel tempo e come la figura del giornalista sia mutata prima e dopo l’avvento di internet.

20) Manuale d’uso per la scienza
Capiamo come districarci tra bufale e “fake news” scientifiche. Serve per forza dire qualcosa di sbagliato per far passare un’idea falsa? Quali sono i più comuni passi falsi che si fanno scrivendo e leggendo notizie scientifiche? Attraverso esempi di attualità cercheremo di fare il punto delle peggiori “trappole comunicative” che, di proposito o meno, possiamo incontrare informandoci sul web (ma certamente non solo).
Relatore: Lorenzo Caccianiga (ricercatore di fisica presso l’Università di Milano, ex-studente dell’Einstein)
Riferimento interno: prof. Quaglia

21) Se voi foste il giudice? 
Brevi riflessioni sulla giustizia italiana e sul significato dell’accertamento della verità nel processo. Similitudini e differenze della rappresentazione mediatica dei processi, con riferimento anche al modello anglosassone. 
Simulazione di un processo penale con la divisione dei ruoli: accusa, difesa e giudice.
Relatore: Marco Griguolo (avvocato)
Riperimento interno: prof. Scartezini

22) La medicina del futuro: caratteristiche, rischi e applicazioni cliniche delle cellule staminali (gli esempi della Cardiomiopatia distrofica, Corea di Huntington e Schizofrenia).
Se, da un lato, le cellule staminali ci hanno permesso di trattare malattie fino a pochi anni fa considerate incurabili, dall’altro, rappresentano ancora oggi un modello terapeutico particolarmente dibattuto e non pienamente compreso per molte altre patologie. Sono infatti molteplici gli aspetti da approfondire e gli ostacoli da superare affinché il loro utilizzo possa essere sempre più accessibile e sicuro.
La cardiomiopatia distrofica, la Corea di Huntington e la Schizofrenia rappresentano tre esempi di malattie in cui le cellule staminali vengono impiegate al fine di approfondirne la conoscenza ed eventualmente giungere ad un futuro risvolto terapeutico.
Relatori: Francesco Niro e Ivan Lombardi (dottori in Scienze Biologiche e attualmente studenti magistrali di Biologia Applicata alla Ricerca Biomedica presso l’università di Milano)
Riferimento interno: prof. Quaglia

23) Space exploration: Marte chiama Terra
Prendete due giovani ingegneri spaziali, unite la passione per Marte ed otterrete una frizzante esperienza spaziale!
Negli ultimi decenni si è sempre più parlato della necessità di conquistare il pianeta Rosso. Ma perché è stato scelto proprio Marte? Quali sfide tecnologiche e fisiche bisogna vincere per poter portare l’uomo su un altro pianeta?
In questo incontro conquisteremo Marte insieme, organizzando un vero e proprio viaggio spaziale dalla superficie del nostro pianeta fino a posare piede sul suolo marziano. Durante la traversata capiremo come funzionano i viaggi interplanetari, quali traiettorie seguiremo e come possiamo ridurre il costo in carburante per ottimizzare la massa della nostra astronave.
Una volta atterrati scopriremo le vere differenze tra i due pianeti e come poter fondare una base il più possibile autosufficiente. Per chi ha visto “The Martian” scopriremo come la NASA ed ESA stanno pensando di coltivare ortaggi su altri pianeti.
Relatori: Marco Garegnani: laureato in ingegneria spaziale al politecnico di Milano con una tesi sui sistemi di supporto vitale utilizzando la piante per la produzione di ossigeno e alimenti.

Andrea Pasquale: laureato in ingegneria al politecnico di Milano e ora studente di dottorato di ricerca in collaborazione con l’agenzia spaziale europea. Durante la tesi si è occupato di studiare un metodo innovativo di analizzare il campo gravitazionale di corpi minori (asteroidi) utilizzando le reti neurali.
Riferimento interno: prof. Quaglia

24) Educazione sessuale come la vogliamo.
L’iniziativa si propone di portare negli Istituti di formazione secondaria un incontro sui temi dell’educazione all’affettività. Con educazione all’affettività si intende una narrazione della sessualità e delle tematiche di genere laica e scevra da qualsivoglia condizionamento.
Ci occuperemo di decostruire criticamente gli stereotipi di genere, primo motivo di atteggiamenti violenti e discriminatori, e garantire un’educazione al piacere e al tema del consenso. 
Riteniamo che sia necessario disporre di un momento di confronto e formazione così definito, i dati CoA (rilevazione 2018) parlano di una realtà in cui, ogni anno, sono mediamente 350 i nuovi casi di diagnosi di HIV in persone al di sotto dei 25 anni e l’ISTAT riporta il dato fattuale che vede vittime di violenza il 31,5% delle 16-70enni. L’esigenza tuttavia non nasce dal solo dato grezzo, la violenza di genere è il più delle volte sommersa, renderla manifesta ai fini di distruggerla è un dovere di tutti. 
Superare un’idea stereotipata di corpo e rapporto sessuale è essenziale. Studentesse e studenti hanno diritto ad una formazione che permetta loro di autodeterminarsi e ri-conoscersi in una proposta di educazione sessuale priva di stigmatizzazioni eteronormate e cisgender, tabù e disagio. 
Relatori: Giulia Maria Gelmetti (Università degli studi Milano, scienze filosofiche) e Camilo Miguel Teillier Villagran (Università degli studi Milano, medicina)
referenti: Alice Tassinari 

25) Fascismo ieri e oggi, cos’è e cos’è stato?
La scuola, oggi, fa sempre più fatica a spiegare quello che è stata la dittatura fascista, le cause che l’hanno condotta al potere e le conseguenze che ha avuto dalla sua fine ai giorni oggi.
Cos’è il fascismo? Esiste ancora? Che ruolo ha nelle nostre scuole?
Non sono domande dalla risposta semplice. In queste due ore di didattica alternativa cercheremo di inquadrare quello che è stato il fascismo e le sue cause storiche. Cercheremo di capire che conseguenze ha avuto sul nostro paese questa politica e come si palesa ancora ai giorni d’oggi in modo più o meno evidente.
Relatore: Filippo Iselli (Università degli studi Milano, filosofia)
referente: Cecilia Caronna

26) “Vice” all’Einstein: oggi parliamo di… femminismo
Ispirandosi a un noto canale youtube, “Vice”, due studenti di 5 D, nel ruolo di moderatori, invitano gli studenti del liceo a partecipare a un dibattito su un tema di attualità. A partire da frasi, citazioni, stereotipi e opinioni dei partecipanti si cercherà di avviare un dibattito che possa allargare gli orizzonti e aprire la mente riguardo a problemi presenti nella nostra società
Proponenti e moderatori del dibattito: Gaia Gualtieri Mirri e Francesco Toschi , 5 D
27) La Marina Militare Italiana. Chi siamo e cosa facciamo.
Breve descrizione: la conferenza ha lo scopo di spiegare ai frequentatori del liceo, soprattutto a coloro che frequentano l’ultimo anno, ma anche coloro che si trovano agli anni precendenti, quelli che sono i ruoli e compiti della marina militare. Inoltre verrà presentato anche la modalità per accedere in accademia tramite concorso pubblico ma anche l’iter di formazione in Accademia stessa.
Nome Relatore: Guardiamarina Dario De Sanctis  (ufficiale frequentatore dell’accademia navale).
Referente: CoGe

28) Cpr (Centri di Permanenza per il Rimpatrio), cosa sono e perché dobbiamo parlarne.I fenomeni migratori sono sempre esistiti ma negli ultimi anni hanno sempre più centralità nel dibattito del nostro paese. Cosa  vuol dire diritto a migrare e cosa vuol dire diritto a restare? Ma soprattutto cosa intende fare il nostro paese, la nostra città?
Con ogni probabilità nel 2020 aprirà a Milano un Cpr, centro di detenzione amministrativa per migranti. Ma di cosa si tratta esattamente? Come si inseriscono i Cpr nei progetti di politiche migratorie italiane ed europee?
Relatore: Alessandro Colombo (Università degli studi Milano, scienze politiche)
Referente: Sara Farinella

29) Visione del filmI cento passi” (114m.).
Il film, appassionante e coinvolgente, è basato su fatti realmente accaduti e racconta la storia dell’impegno politico di un gruppo di giovani per cambiare in meglio l’Italia, lottando innanzitutto contro la Mafia. 

30) Antimateria e dintorni
Si presenteranno, dal punto di vista teorico e sperimentale,
diverse questioni legate all’antimateria: la previsione e la scoperta
delle prime antiparticelle, la realizzazione sperimentale degli atomi
di antiidrogeno, i risultati degli esperimenti al Cern e le loro implicazioni,
i problemi aperti e le attuali prospettive.
Nome Relatore: Paolo Montagna, ricercatore in Fisica Nucleare
Dipartimento di Fisica Università di Pavia e INFN Sezione di Pavia

31)  Lo sport: cenni storici, valori, fake news, la questione femminile, distorsioni
Breve descrizione: Le origini dello sport nella cultura occidentale – I suoi valori e le differenze con altre attività sociali – Alcune fake news antiche e moderne – il giornalismo sportivo e le sue peculiarità – La questione femminile nello sport.
Nome relatrice/relatore: Franco Arturi, editorialista Gazzetta dello Sport; Direttore Fondazione Candido Cannavò; già vicedirettore Gazzetta dello Sport.
Referente: Ludovica Fonda/Cosina Arturi (genitori) e COGE

32) How we are fighting cancer? Il valore della ricerca in campo oncologico.
Marta Sevieri, 25 anni, è ricercatrice del laboratorio di Nanomedicina dell’Università degli Studi di Milano dove lavora come assegnista di ricerca. Dopo aver frequentato il liceo scientifico A. Einstein, si è iscritta a Biotecnologie e attualmente si occupa dello studio di innovativi approcci terapeutici e diagnostici per il trattamento del tumore al seno. Cosa vuol dire fare ricerca scientifica? Che lavoro fa un ricercatore biomedico? Attraverso una serie di diapositive e video, parlerà agli studenti dei suoi studi nel campo della nanomedicina applicata al trattamento del tumore al seno e del potenziale impatto che questi approcci potranno avere, un domani, nel garantire un miglioramento delle condizioni di vita di molti pazienti. L’incontro potrà essere anche una preziosa occasione per chi cerca di orientarsi nella scelta dell’università ed è interessato ad un percorso di studi a carattere scientifico. Marta sarà accompagnata da Andrea Bertolotti, anche lui ex studente dell’Einstein e laureato in farmacia.
Relatori: Marta Sivieri e Andrea Bertolotti
Riferimento interno: Veronica Callisto (4H)

33) La mattina delle illusioni viventi
Possiamo veramente fidarci dei nostri sensi? Oppure, come diceva Cartesio, faremmo meglio a dubitare sempre delle nostre percezioni? Attraverso alcune illusioni sensoriali, mettiamo in discussione la nostra rappresentazione di noi stessi e del mondo che ci circonda!
Relatore. Matteo Baccarini, 37 anni, ex studente del liceo Einstein (classe 2001), insegnante, formatore, logico e filosofo della scienza. Dopo una laurea in Filosofia ha svolto lavoro di ricerca presso le facoltà di Filosofia dell’Università di Milano e dell’Università di Ferrara, e ha collaborato con numerosi laboratori di Neuroscienze e di Psicologia (in Italia e all’estero). Attualmente collabora con il dipartimento di Scienze pedagogiche e con il dipartimento di Psicologia dell’Università Milano-Bicocca.
Referente: prof. Ettore De Padova

 

Secondo blocco di sabato 25 gennaio (11,10-13,15)

1) Il Football Americano
Argomenti trattati nell’intervento:
1. Cos’è questo sport? Quali sono le sue Origini? Quali sono le differenze con il rugby?
2. Come si gioca? La filosofia, la strategia e l’attrezzatura necessaria
3. Sintesi delle regole di gioco
4. Sviluppo in Italia : campionati italiani FIDAF (squadre maschili e femminili)
5. Come si arbitra: responsabilità e competenze della crew in campo. L’associazione AIAFA.
6. Cos’è il Flag Football: vantaggi e limitazioni
Durante la sessione di 2 ore è prevista la visione due filmati didattici NFL.
Relatore: Alberto Maghini
Riferimento interno: prof. Quaglia.

2) La satira questa s-conosciuta
(come difendiamo la democrazia)
Relatore: Furio Sandrini, in arte Corvo Rosso
Riferimento interno: prof. Quaglia.

3) Denaro, credito bancario e ciclo economico.
Illustrazione della teoria evoluzionistica dell’origine del denaro, istituzione sociale che secondo Carl Menger e la Scuola Economica Austriaca sarebbe la risultante non prevista di azioni individuali volte al superamento delle difficoltà inerenti ad un’economia fondata sul baratto.
La seconda parte verterà sul funzionamento del sistema bancario, con la spiegazione della differenza tra il contratto di prestito monetario ed il contratto di deposito irregolare di denaro, ed un breve cenno storico sulla origine ed evoluzione del sistema bancario. E’ anche prevista una breve simulazione sul funzionamento della creazione del credito in cui i partecipanti saranno coinvolti direttamente.
La terza parte sara’ centrata sull’analisi della correlazione tra creazione del credito ed i cicli economici.
Relatore: Antonio Romano (ingegnere ed esperto di finanza)
Riferimento interno: prof. Quaglia.

4) Fisica e Medicina insieme contro i tumori.
Già pochissimi anni dopo la loro scoperta fortuita, avvenuta nel 1895, le radiazioni nucleari
trovarono immediatamente applicazione in Medicina e diedero vita alla Fisica Medica e Sanitaria.
Dopo un primo periodo di errori e ingenuità, il nucleare è oggi parte integrante, rigorosa e
regolamentata delle cure di tutti i giorni, ma anche e soprattutto delle più avanzate terapie
oncologiche: dalle “banali” radiografie fino ai fasci protonici che seguono il respiro del paziente nel suo movimento. Ci fa ancora paura il nucleare se può salvarci la vita?
Relatore: Andrea Gebbia (attualmente specializzando in Fisica Medica presso l’ospedale
Niguarda, il Policlinico e Istituto Europeo di Oncologia di Milano, ha lavorato come speaker
radiofonico per il programma di approfondimento scientifico “Breaking” di Radio Statale e
come docente di Fisica. È un ex-studente dell “Einstein”)
Riferimento interno: prof. Quaglia

5) Disagio adolescenziale o disagio mentale
Le volontarie di Progetto Itaca presenteranno l’attività dell’associazione e la dottoressa Manuela di Rosa, psichiatra presso l’Azienda Ospedaliera di Melegnano, parlerà dei sintomi dei più diffusi disturbi mentali.
Riferimento interno: prof. Quaglia

6) Le stampanti 3D
A partire dal 2009, con la scadenza del brevetto sulla tecnologia FDM,
il costo delle stampanti 3D si è considerevolmente contratto, rendendole
economicamente accessibili alle piccole e medie imprese e favorendone
l’ingresso nel mondo degli uffici.
Negli ultimi tempi l’aumento dell’offerta con la conseguente riduzione

dei costi ha fatto sì che le stampanti 3D diventassero accessibili a
tutti, entrando di fatto nelle nostre case.
Come sono fatte le stampanti FDM?

Quali sono le tipologie disponibili?
Quanto costa una stampante 3D FDM?
Quali materiali si utilizzano?
Quali software si possono usare per la progettazione e la preparazione
di pezzi per la stampa?
É possibile costruire una una stampante 3D da zero? E come?
In questo laboratorio, oltre a rispondere a queste domande, vedremo dal

vivo come si progettano e si stampano i pezzi in 3D.
Relatori: Fulvio Perini, Fabrizio Vettore (genitori alunni Liceo Einstein)
MASSIMO 25 STUDENTI
LABORATORIO INFORMATICA
Riferimento interno: prof. Quaglia e Andrea Vettore (3 E)

7) Oggi parliamo di politica
in generale(che cos’è la politica? come funziona? a che cosa serve? ha senso partecipare al ‘gioco’ della politica o è meglio astenersi?) e dell’attuale situazione politica in particolare. Si confronteranno sull’argomento, con diverse posizioni, Riccardo Pappalettera, studente di 5 D rappresentante della Consulta Studentesca, il prof. Quaglia e… chiunque vorrà intervenire. Modererà il dibattito la Preside, Alessandra Condito.

8) La musica nella vita
Analisi dell’impatto della musica nella vita delle persone:
-perché ci emoziona
-come ascoltare la musica in modo attivo
-l’esperienza musicale come arricchimento interiore e come incremento della qualità della vita
-perché suonare uno strumento musicale
-studio delle nuove professionalità nel comparto musicale
con la partecipazione di ArteMusica Associazione Culturale, che offrirà anche alcune esibizioni musicali dal vivo a complemento degli argomenti trattati
Relatore: Andrea Zuppini (musicista professionista e creativo)
Riferimento interno: prof. Quaglia

9) “Un classico ad alta voce”
Eleonora Calamita, lettrice, attrice di teatro e doppiatrice (ha realizzato numerosi spettacoli e cortometraggi, condotto laboratori teatrali e corsi di lettura espressiva e collaborato alla realizzazione di libri parlati), guiderà gli studenti nella lettura ad alta voce di alcuni passi significativi de ‘I Promessi Sposi’ di Alessandro Manzoni proponendo loro una piacevole e coinvolgente esperienza del testo classico.
Relatrice: Eleonora Calamita
Riferimento interno: proff. Valeria Requiliani e Sarah Giancola.

10) Un tesoro a quattro zampe
Affronteremo temi delicati come il randagismo, le sterilizzazioni, le cessioni ed infine le adozioni. Meglio comprare o adottare? Un viaggio alla scoperta di realtà che ancora in molti non conoscono e/o sottovalutano. Parleremo della relazione Cane-Uomo al fine di avere una corretta gestione del proprio Pet.
Insieme alle Guardie Zoofile dell’Associazione Earth di Milano con le quali collaboriamo tratteremo poi un tema delicatissimo: il maltrattamento dei nostri Animali. Parleremo anche della  loro figura, le loro funzioni e daremo cenni sulla normativa Tutela Animali.
Porteremo la piccola Titina, una cagnolina di 4 anni, 7 kg, tolta al proprietario con sequestro per maltrattamento. Adottata dopo 1 anno e mezzo di canile valutiamo insieme agli studenti presenti la sua docilità nonostante i traumi vissuti. Ricordiamoci che gli Animali sono esseri senzienti come noi ma a differenza nostra continueranno sempre a regalarci la loro fiducia.
Relatori: Antonella Gullo, responsabile provinciale della FIBA (Federazione Italiana Benessere Animale) e guardie zoofile dell’Associazione Earth di Milano
Riferimento interno: Andrea Vettore (3 E)

11) Volare domande, dubbi, perplessità sul grande mondo del volo.
Lezione aperta sulle vostre curiosità riguardo all’ambito del volo e dell’aereo: dalla Fisica che lo governa alla paura che può provocare e al fascino che trasmette.
Qualsiasi tematica riguardante il volo con le ali sarà sviluppata, sarete voi a scegliere l’argomento e a fare domande… Io, allievo pilota, cercherò di rispondervi, più semplicemente possibile, per farvi capire come funziona…
Relatore. Lorenzo Laguardia
Referente: Bernardelli Marco 5B

12) Cambiamo aria
L’aria che respiriamo, in città ma anche nelle nostre case, è contaminata da una miriade di sostanze inquinanti che compromettono la salute. L’incidenza di malattie respiratorie e cardiovascolari, quella di molti tumori, ma anche del diabete e persino di certe malattie del cervello potrebbe diminuire se l’aria fosse più pulita. Le politiche di chi amministra le città possono fare moltissimo, ma noi dobbiamo essere disponibili ad accettare il cambiamento e modificare le nostre abitudini. 

Relatrice:Margherita Fronteè giornalista specializzata in medicina e salute. Lavora a Focus e coordina il trimestrale monografico Focus Extra. È autrice di una decina di saggi scientifici tra cui: Campi elettromagnetici, innocui o pericolosi? (1997), Figli del genoma (2003), Polveri & veleni (2010), Cambiamo aria! (2017) e Culle di vetro – storia della fecondazione artificiale (2017). Nel 2004 ha vinto il premio letterario “Merck-Serono” e nel 2015 il premio “Omar” per il giornalismo medico di qualità.
Riferimento interno: Elena Bottaro (genitore 3B)

13) “Il mondo cosmetico, tra sfide, miti e leggende”
Cosa sono esattamente i cosmetici e quale funzione svolgono? Quali prodotti sono considerati “cosmetici” e quali non? Cos’è l’Inci e come si leggono le etichette dei prodotti?

Quanto c’è di vero nelle promesse della pubblicità? Un viaggio tra verità e bugie della cosmetica e molte risposte alle tante domande che ci facciamo ogni giorno sui prodotti che vediamo e che spesso promettono soluzioni miracolose.
E’ prevista una piccola challenge pratica, pronti?
Relatrice: Marica Signorello classe 1986, laureata  in Chimica Farmaceutica, lavora come tecnico commerciale nella distribuzione di materie prime in ambito cosmetico. Sul suo profilo Instagram the.pinkflamingo molto seguito, si occupa di raccontare la scienza dei cosmetici e di sfatarne miti e leggende
Riferimento interno: Elena Bottaro (genitore 3 B)

14) Piazza Fontana per chi non c’era
Cinquant’anni fa, il 12 dicembre 1969, la bomba di piazza Fontana cambia per sempre la storia di Milano e d’Italia: 17 morti, 80 feriti, l’“incidente” di Pinelli, il coinvolgimento dei servizi segreti, i depistaggi, l’omicidio Calabresi, la pista anarchica e i colpevoli (mai condannati) neonazisti veneti.
Di tutto questo parleremo con Mario Consani, che ha seguito da vicino l’intera vicenda e che ha recentemente pubblicato il volume Piazza Fontana per chi non c’era (edizione Nutrimenti 2019), per raccontare ai più giovani la storia giudiziaria, politica e sociale dell’evento.
Participerà al dibattito il sopravvissuto all’attentato Fortunato Zinni e l’avvocata Consuelo Bosisio, che ha partecipato al Processo milanese e ai successivi gradi di giudizio (2001-2004) rappresentando con l’avv.Corso Bovio il Comune di Milano.
Docente referente: Clelia Cirvilleri

15) Creare mondi: il 3D come strumento di espressione.
Dal 1995 al 2020 il 3D ne ha fatta di strada. In soli 25 anni di esistenza, la computer grafica è riuscita a raggiungere livelli di qualità e di realismo mai immaginati prima, portando un nuovo media nel mondo dello storytelling. Ma il percorso non è stato facile e i 3D artist continuano giorno per giorno ad aumentare le possibilità di questa forma di comunicazione.
I passaggi che portano alla creazione di contenuti 3D sono tanti, ma hanno permesso la nascita di opere come Toy Story, Death Stranding e Avengers.
In questo laboratorio racconteremo gli step che portano ad un prodotto finito esplorando i software che si possono utilizzare, partendo dai progetti a cui abbiamo lavorato.
Relatrici: Sonia Balestri, Diana Benevelli, Beatrice Dell’Era e Lucrezia Iovene. Studentesse del corso di Nuove Tecnologie per le Arti Applicate di Naba, Nuova Accademia di Belle Arti.
Riferimento interno: prof. Di Salvo

16) STORYTELLING Raccontare visioni del futuro
La narrazione fa parte della vita di tutti i giorni, la usiamo spontaneamente in diversi
contesti dando per scontato di essere capaci di raccontare.
Il primo incontro avrà l’obiettivo di comprendere i principi
della narrazione e l’importanza di progettare una narrazione efficace per sfruttare
il suo potere di cambiamento e trasformazione sociale. Verranno mostrati alcuni
video come esempi.
Entrambi gli appuntamenti saranno curati dalla Professoressa Francesca Piredda e dalla Ricercatrice Mariana Ciancia   volantino pdf

17) Uguali & Diversi
Le socie della Cooperativa AMELINC parleranno di discriminazione. L’incontro si propone di lavorare sulla consapevolezza dei meccanismi che provocano inclusione ed esclusione, l’uso di stereotipi, l’applicazione di un trattamento non paritario, le dinamiche emotive e relazionali sottostanti al bisogno di agire in modo aggressivo contro l’altro e la costruzione di relazioni positive. Obiettivo è favorire una riflessione sul proprio modo abituale di agire e reagire nelle situazioni di possibile conflitto in modo da poter prevenire dinamiche di discriminazione, ponendo particolare attenzione agli aspetti giuridici ed elementi del diritto.
Relatori: Dott.ssa Federica Spadafora, psicologa, psicoterapeuta da anni lavora in ambito sociale e sanitario. Si occupa di progetti nelle scuole riguardo differenti tematiche: orientamento, bullismo, cyberbullismo e discriminazione. Ha esperienza come relatrice a corsi di formazione e laboratori con alunni e docenti e collabora con differenti realtà di Milano e Monza.
Avv. Giulia Beccari, avvocato civilista. Si occupa di diritto di famiglia, discriminatorio e lavoro. Negli ultimi anni, ha partecipato come relatrice in alcuni corsi di formazione rivolti ad operatori del Terzo Settore aventi ad oggetto la tutela dei soggetti fragili, collabora da tempo con un primario studio legale milanese che assiste a vario titolo enti non profit e cooperative su tutto il territorio nazionale.

18) Esiste il tempo?
Che cos’è il tempo? Esiste realmente o solo apparentemente? Fuori di noi o solo nella nostra mente? È una dimensione fondamentale della realtà oppure un’emergenza, un effetto secondario, di una realtà atemporale?
Un’illustrazione del problema del tempo e dei tentativi di risolverlo nella storia della filosofia e nella scienza contemporanea, in particolare nella fisica quantistica.
Relatore e referente: Saverio Tassi.

19) Epilessia – Essere posseduti
Epilessia: definizione, come si riconosce, sintomi, come si cura.
Dibattito.
Relatore: Luis Fontanillas, neuropsichiatra infantile.
Riferimento interno: Chiara Barbini (5 F)
20) Un mondo invisibile: il mondo dei sordiHai mai provato a conoscere una persona sorda? Hai mai sentito parlare della LIS?
Quella che spesso è invisibile agli occhi di molte persone è diventata la mia realtà. La realtà di una persona sorda
Provate anche voi a conoscerci e a segnare la LIS, una lingua straordinaria! Noi sordi ci siamo.
Relatrice: Erika Morrone (assistente alla comunicazione sorda. Ha rivestito il ruolo di docente in corsi di sensibilizzazione alla LIS e sulla sordità presso la scuola Barozzi di Milano, conduce laboratori sulla sordità per docenti di sostegno alla Bicocca, è promotrice e organizzatrice di eventi culturali per favorire l’integrazione dei sordi).
Riferimento interno: Benedetta Tuscano (1 E)

21) Storia ed evoluzione della tecnologia della propulsione spaziale
Breve descrizione: In questi ultimi 60 anni di storia abbiamo assistito ad un grande impulso nella tecnologia spaziale, dove l’uomo ha potuto conquistare lo spazio extra-atmosferico fino ad arrivare alla Luna. Va da sé chiedersi quanto sia stato lungo questo cammino nel progettare una macchina, il razzo appunto, per poter vincere la gravità e ottenere velocità della navicella di km al secondo per poter rimanere, non solo in orbita attorno alla Terra, ma andare anche oltre. Chi è stato l’inventore del motore a razzo? all’inizio della sua storia come era fatto? quali sono state le successive innovazioni tecnologiche? e chi furono, nel corso del tempo, le persone che hanno permesso, con la loro tenacia e perseveranza nella conoscenza, di avere lanciatori in grado oggi di mettere in orbita satelliti e persone?
La mia presentazione è una ricerca basata su fonti storiche di archivio, un percorso che interesserà l’umanità per più di 2000 anni. Questa ricerca cercherà di rispondere a tutte queste domande, illustrando luoghi, persone e tecnologia dove il motore a razzo ha segnalato la sua presenza, talvolta anche un po’ discontinua, fino ad arrivare ai giorni nostri.  
Nome relatore: Adriano Annovazzi – Ha conseguito la laurea in ingegneria aeronautica al Politecnico di Milano nel 1981. Assunto in Avio (Colleferro) nel 1983, si è occupato della progettazione del Booster di Ariane 5 e dei motori del lanciatore italiano Vega. Attualmente è impiegato nell’area di progettazione di motori a propellente solido di Avio con mansioni anche di formazione di nuovi progettisti e definizione di metodologie di progetto.
Referente: Daniela Strongoli (genitore) e CoGe.

22) “Architetti senza Frontiere Italia”. Esperienze e progetti di cooperazione internazionale tra Asia e Africa”
Breve descrizione: Durante l’incontro saranno mostrati alcuni progetti fra quelli realizzati da “Architetti senza Frontiere” in Cambogia, Senegal, Mozambico e Italia. Si mostrerà il contesto e le problematiche nelle le quali i progetti vengono realizzati. Particolare attenzione verrà posta alle trasformazioni urbane delle megalopoli del sud del mondo, alla partecipazione sociale e all’uso di tecnologie costruttive appropriate.
Nome relatore: Camillo Magni
Camillo Magni è architetto, si occupa dei temi relativi alla residenza contemporanea e all’architettura nelle aree del Sud del Mondo. Ha esposto i suoi progetti alla Triennale di Lisbona (2011), a quella di Milano (2015 – 2018) e alla Biennale di Venezia (2014). Svolge attività didattica e di ricerca presso il Politecnico di Milano, dove è anche Direttore del Master “Design for Development”.
Si dedica intensamente a progetti di Cooperazione internazionale. Dal 2007 è Presidente dell’associazione Architetti Senza Frontiere Italia con la quale ha realizzato progetti in Ghana, Cambogia, Mozambico, Algeria, Marocco, Costa d’Avorio e Myanmar. Inoltre è stato ricercatore del gruppo Casapartes del programma Iberoamericano CYTED operando in Argentina, Paraguay, Brasile e Guatemala. Nel 2015 viene insignito con la menzione d’onore alla Medaglia d’oro dell’Architettura italiana e con la Silver Medal all’International Prize for Sustainable Architecture Fassa Bortolo.
Referente: Francesco Infussi (genitore) e CoGe

23) Io (ri)suono: il viaggio della voce
Breve descrizione:
Dalla fisiologia, all’emozione, all’arte:
un percorso alla scoperta del più complesso e meraviglioso degli strumenti: la voce umana.
Che sia “semplice”  mezzo di comunicazione personale, cha abbia un ruolo importante nel proprio quotidiano professionale (es.: per docenti, speaker, comunicatori, etc.) o che rappresenti il veicolo principale di una espressione artistica (per cantanti, attori, etc.), la nostra voce resta un meraviglioso quanto soprendentemente sconosciuto mondo da scoprire, esplorare, sperimentare.
E’ la nostra “impronta” più personale e inimitabile, parte dal nostro DNA e si trasforma con il nostro corpo (che ne è sorgente ma anche cassa di risonanza) dalla nascita all’età più avanzata, secondo l’uso (e l’abuso) che ne facciamo, più o meno (spesso molto meno) consapevolmente.
Particolare attenzione verrà posta alla fase della cosiddetta “muta vocale” (tra i 12 e i 18 anni), quando lo strumento voce, strettamente legato al sistema ormonale, immancabilmente si trasforma, anatomicamente ed “emozionalmente”, dalla voce infantile a quella adulta, con tempi e modalità diversi e diversamente impattanti all’ascolto ed alle emozioni.
I partecipanti avranno modo di porre qualsiasi quesito in merito (che riguardi sia l’aspetto fisiologico che quello emotivo e/o artistico) e di interagire (facoltativamente) con il relatore e tra loro attraverso esempi e semplici esercizi, testando ed esperendo in prima persona quanto verrà esposto e discusso, per soddisfare le curiosità più comuni e “leggendarie” (Perché la mia voce non mi piace e/o non la riconosco quando la sento registrata? E’ vero che non esistono gli stonati? Cosa significa/come si fa a “respirare/cantare/parlare con il diaframma”?) ma anche rispondere a richieste più specifiche e personali.
Nome relatore: Laura Quartieri: musicista, vocal trainer e insegnante di canto.
Fondatrice e direttrice del progetto “ComuSicazione®” (Scuola di Canto e Musica – Centro Voce e Comunicazione), con un lungo background nella comunicazione e formazione aziendale, nella progettazione e gestione di percorsi di team building con il canto e nell’ambito della produzione ed organizzazione musicale e di eventi.

 

24) I tre messaggegi
In questi anni si sta aprendo una nuova frontiera per l’astrofisica: accanto alla luce, che usiamo da millenni per studiare il cielo, si sono aggiunte le onde gravitazionali, i neutrini di alta energia e i raggi cosmici. Insieme, questi “messaggeri” ci potranno dire di più sulle stelle e sugli oggetti celesti
Relatore: Lorenzo Caccianiga (ricercatore di fisica presso l’Università di Milano, ex-studente dell’Einstein)
Riferimento interno: prof. Quaglia

25) Educazione sessuale come la vogliamo.
L’iniziativa si propone di portare negli Istituti di formazione secondaria un incontro sui temi dell’educazione all’affettività. Con educazione all’affettività si intende una narrazione della sessualità e delle tematiche di genere laica e scevra da qualsivoglia condizionamento.
Ci occuperemo di decostruire criticamente gli stereotipi di genere, primo motivo di atteggiamenti violenti e discriminatori, e garantire un’educazione al piacere e al tema del consenso. 
Riteniamo che sia necessario disporre di un momento di confronto e formazione così definito, i dati CoA (rilevazione 2018) parlano di una realtà in cui, ogni anno, sono mediamente 350 i nuovi casi di diagnosi di HIV in persone al di sotto dei 25 anni e l’ISTAT riporta il dato fattuale che vede vittime di violenza il 31,5% delle 16-70enni. L’esigenza tuttavia non nasce dal solo dato grezzo, la violenza di genere è il più delle volte sommersa, renderla manifesta ai fini di distruggerla è un dovere di tutti. 
Superare un’idea stereotipata di corpo e rapporto sessuale è essenziale. Studentesse e studenti hanno diritto ad una formazione che permetta loro di autodeterminarsi e ri-conoscersi in una proposta di educazione sessuale priva di stigmatizzazioni eteronormate e cisgender, tabù e disagio. 
Relatori: Giulia Maria Gelmetti (Università degli studi Milano, scienze filosofiche) e Camilo Miguel Teillier Villagran (Università degli studi Milano, medicina)
referenti: Elena Pedone

26) “Vice” all’Einstein: oggi parliamo di…fascismo/antifascismo 
Ispirandosi a un noto canale youtube, “Vice”, due studenti di 5 D, nel ruolo di moderatori, invitano gli studenti del liceo a partecipare a un dibattito su un tema di attualità. A partire da frasi, citazioni, stereotipi e opinioni dei partecipanti si cercherà di avviare un dibattito che possa allargare gli orizzonti e aprire la mente riguardo a problemi presenti nella nostra società
Proponenti e moderatori del dibattito: Gaia Gualtieri Mirri e Francesco Toschi , 5 D

27) Cpr (Centri di Permanenza per il Rimpatrio), cosa sono e perché dobbiamo parlarne.
I fenomeni migratori sono sempre esistiti ma negli ultimi anni hanno sempre più centralità nel dibattito del nostro paese. Cosa  vuol dire diritto a migrare e cosa vuol dire diritto a restare? Ma soprattutto cosa intende fare il nostro paese, la nostra città?
Con ogni probabilità nel 2020 aprirà a Milano un Cpr, centro di detenzione amministrativa per migranti. Ma di cosa si tratta esattamente? Come si inseriscono i Cpr nei progetti di politiche migratorie italiane ed europee?
Relatore: Alessandro Colombo (Università degli studi Milano, scienze politiche)
Referente: Cecilia Caronna

28) Come si diventa e cosa fa un ricercatore elettronico
Dal percorso universitario all’attività di ricerca in un’azienda
elettronica, con tanto spazio per domande e risposte.
Relatore: Federico Vercesi, ex studente dell’Einstein, laureato in
Ingegneria dei materiali delle nanotecnologie al Politecnico di
Milano, ricercatore per ST microelectronics.
Riferimento interno: Saverio Tassi.

29) “I mestieri del teatro”
Attore, danzatore, regista, drammaturgo, scenografo, compositore, light designer, sound designer, tecnico di palcoscenico, organizzatore… Per la realizzazione di uno spettacolo teatrale è necessaria un’efficace collaborazione tra figure professionali dotate di differenti competenze artistiche, tecniche e manageriali. Renato Gabrielli, docente di drammaturgia alla Scuola di Teatro “Paolo Grassi” di Milano, racconterà il laborioso e talvolta entusiasmante percorso “dietro le quinte” che culmina nell’apertura d’un sipario la sera di una “prima”. Parlerà inoltre delle opportunità formative a disposizione di chi voglia apprendere i mestieri del teatro.
Riferimento interno: Viola Vezzoli 3E

30) Visione del film: “Gran Torino”
Un film appassionante e intenso, che fa riflettere su come superando i pregiudizi si possa frenare l’uso della violenza.

31) Fisica e musica
Partendo da richiami di onde e acustica, si presenteranno dal punto di vista
fisico, con spiegazioni teoriche e dimostrazioni sperimentali, diverse tematiche
note in ambito musicale, con curiosità e approfondimenti legati al timbro e a
particolari effetti sonori ottenuti con diversi strumenti musicali a corde e fiati.
Nome relatori: Daniele Aurelio, assegnista di ricerca in Fisica Teorica della Materia
Simone Venturini, Ettore Budassi, Simone Restelli, studenti di laurea
magistrale in Scienze Fisiche

32) Che genere di medicina? Offerta di salute e stato dell’arte della professione medica rappresentata con voce maschile e femminile.
Contenuti: l’intento è di dare una visione a due voci, maschile e femminile, rappresentando due esperienze parallele, talvolta divergenti nell’esperienza della professione medica.
Rappresentare la realtà oltre l’immaginario collettivo della professione e delle possibilità professionali per chi decida di fare il medico.
Introdurre l’argomento prevenzione di genere, separato e convergente, fornendo una chiara visione della reale incidenza delle patologie e delle possibilità di prevenzione per uomini e donne; rispondere a domande emergenti.
Relatori: Professor Federico Callioni, Chirurgo, Responsabile Chirurgia Centro Diagnostico Italiano; Dottoressa Daniela Bossi, Chirurgo, Senologa, Aiuto responsabile Senologia ICS Maugeri, Responsabile senologia centro diagnostico italiano
Referente: Ludovica Fonda (genitore) e COGE

33)  mBraining ed età evolutiva
Breve descrizione: Le più recenti ricerche scientifiche hanno dimostrato che all’interno del cuore e del tratto gastro-intestinale sono presenti dei neuroni organizzati in reti neurali complesse e adattive, quindi dei veri e propri cervelli, in grado di apprendere e memorizzare. Non abbiamo quindi un solo cervello, ma ne abbiamo almeno tre! Questi tre cervelli comunicano fra di loro attraverso il nervo vago e la comunicazione avviene per il 90% dal basso verso l’alto, quindi nella vita di tutti i giorni può accadere che i nostri cervelli di cuore e pancia agiscano senza che ne siamo consapevoli. Inoltre spesso accade che i nostri tre cervelli non siano in accordo fra loro e in questo conflitto non sappiamo chi seguire. La mia presentazione si basa sul metodo mBraining, creato da ricercatori australiani sulla base di studi di linguistica cognitiva e psicologia comportamentale, che si occupa di armonizzare i tre cervelli, poiché spesso non vanno d’accordo fra loro e questo ci procura disagio e inefficacia nel raggiungere i nostri obiettivi. Credo che presentare questi temi ai ragazzi sia importante per fornire loro qualche strumento di autoconsapevolezza nel momento più confuso e contraddittorio della loro esistenza, possa aiutarli a entrare in contatto con le loro passioni, ad allenare la capacità di accedere alle proprie intuizioni e ad aumentare il controllo sulle proprie abitudini. La presentazione consisterà in un’alternanza fra slides, filmati ed esercizi in gruppi.
Nome relatore: Emanuela Crapanzano. Counselor gestaltico, formatore, business ed mBIT coach e trainer del metodo mBraining. Attualmente collabora con l’associazione Famiglie Sma come peer counselor, accogliendo le famiglie dei bimbi affetti da Sma durante i controlli, le terapie o i trial in ospedale; segue clienti privati in percorsi di crescita personale e tiene corsi aziendali o privati basati sul metodo mBraining.
Referente: Ludovica Fonda (genitore) e COGE.

34) Tra senso di appartenenza e identità.
Alessia Colombo e Alice Contrino sono psicologhe e psicoterapeute familiari, che da anni offrono supporto a bambini, adolescenti e adulti, soprattutto nelle varie fasi di cambiamento del ciclo di vita della famiglia. Si occupano in particolare di tematiche inerenti all’adolescenza, in quanto considerata la fase di vita di cambiamento per eccellenza. Non si è più bambini non si è ancora adulti, e talvolta risulta difficile capire chi siamo, cosa vogliamo e qual è il nostro posto nel mondo: oscillando tra il bisogno di appartenenza e la necessità di individualizzarsi è facile perdersi e cadere nei tranelli di una falsa immagine sui social. Parlare e riflettere su questi temi può aiutare a fare chiarezza in un momento di grande caos. 
Relatori: Alessia Colombo e Alice Contrino
Riferimento interno: Veronica Callisto (4H)
35) Orientamento universitario (riservato agli studenti di IV e V)
Gli ex studenti dell’Einstein attualmente universitari e post universitari si mettono a disposizione degli attuali studenti einsteiniani raccontando la loro esperienza universitaria, dando suggerimenti, rispondendo alle domande.
Referente: Prof. Saverio Tassi
(aule terzo piano)
36) Un giovane medico tra ricerca scientifica e amore per il paziente.
“È sempre stata una mia caratteristica fermarmi a riflettere, di tanto in tanto, su quei passaggi della mia formazione che hanno fatto sì che diventassi quel che sono oggi: un medico specializzando in ematologia volenteroso di imparare e di fare del proprio meglio per essere parte attiva della nostra società e aiutare chi ha bisogno. 
Incontrando ragazzi che hanno solo qualche anno meno di me, vorrei poter trasmettere loro la mia esperienza formativa e professionale sino ad oggi, e fornire loro qualche spunto sull’importanza che la cultura e la socializzazione hanno avuto per me e per altri nel crearsi un proprio percorso di realizzazione. Oltre a raccontare in breve la mia storia sono anche a disposizione, per chi interessato, a condividere più nello specifico gli aspetti della vita da studente di medicina, dando un contributo ad un ipotetico orientamento post-diploma”.
Relatore: Giovanni Rindone, 26 anni, medico specializzando in Ematologia presso l’ospedale San Gerardo di Monza, si è laureato ed abilitato a pieni voti. La scelta dell’indirizzo di specializzazione, fortemente voluto, mira ad armonizzare il suo amore per la ricerca clinica con il fondamentale rapporto umano con i pazienti, soprattutto quelli più  vulnerabili (come i bambini malati di leucemia).
Referente: Prof. De Padova

 

Primo blocco di giovedì 30 gennaio (8,45-10,50)

1) Elettronica e salute
Tra le tante applicazioni dell’Elettronica, la cui duplice essenza di scienza e tecnologia verrà inizialmente brevemente definita, ci si concentrerà sulle molteplici ricadute degli sviluppi di sensori, dispositivi e sistemi elettronici sul mondo della salute. Infatti, a differenza di altri settori come quello delle telecomunicazioni, dei prodotti informatici e consumer o automobilistico in cui l’elettronica è estremamente consolidata, e per questo spesso data per scontata, la convergenza dell’elettronica con le applicazioni biomedicali pone numerose sfide, ancora aperte. L’illustrazione delle idee di base, della frontiera, degli aspetti salienti e dell’impatto dell’elettronica nella medicina seguirà due filoni complementari: quello della miniaturizzazione dei dispositivi diagnostici, personali, portatili e distribuiti, e quello della rivelazione dei raggi X e gamma nell’ imaging medicale.
Relatore: Dott. Marco Carminati – Ricercatore presso il Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria del Politecnico di Milano (DEIB)
Riferimento interno: prof. Giovanni Pontonio

2) Vivere in un mondo culturale diverso dal tuo, per obbligo o per scelta
Marrano era un gravissimo insulto, ma col tempo ha nella sua durezza insegnato a riflettere su se stessi e a camminare sulla linea di confine tra usanze, credenze, mentalità che, dividendo, creano incontro.
Relatrice: prof.ssa Elena Vassalle
Riferimento interno: prof. Quaglia

3) “Leonardo. Genio ribelle”
Un incredibile viaggio alla scoperta della straordinaria figura di Leonardo da Vinci, artista, inventore, precursore della scienza… in una parola un genio universale. Ma quanto è stata faticosa la sua carriera? Come ha affrontato rifiuti e delusioni? E che cosa nutriva la sua inesauribile curiosità? Il ritratto inedito di un uomo moderno.
Relatore:Massimo Polidoro (giornalista, scrittore e divulgatore)
Riferimento interno: prof. Quaglia

4) La musica nella vita
Analisi dell’impatto della musica nella vita delle persone:
-perché ci emoziona
-come ascoltare la musica in modo attivo
-l’esperienza musicale come arricchimento interiore e come incremento della qualità della vita
-perché suonare uno strumento musicale
-studio delle nuove professionalità nel comparto musicale
con la partecipazione di ArteMusica Associazione Culturale, che offrirà anche alcune esibizioni musicali dal vivo a complemento degli argomenti trattati
Relatore: Andrea Zuppini (musicista professionista e creativo)
Riferimento interno: prof. Quaglia

5) Visione del film Agnus Dei (111 m.)
opera intensa e coinvolgente che, prendendo spunto da un fatto realmente accaduto, fa riflettere sulle conseguenze degli stupri in tempo di guerra e sul dialogo tra morale laica e morale cattolica. Proponente e coordinatore del successivo breve dibattito: prof. Quaglia

6) Relazioni e sessualità
Verrà affrontato il tema della sessualità connesso a quello dell’affettività
Relatori: due esperte dell’AIED
Referente: prof. Quaglia

7) Mi sale il crimine
La scelta del linguaggio è da sempre fondamentale: le parole possono essere utilizzate
per etichettare, emarginare e discriminare o per incoraggiare e sostenere. Ragioneremo
insieme sui comportamenti messi in atto dai vari attori della rete per comprendere che ciò
che diciamo determina chi siamo. Il laboratorio affronta i temi caldi dell’ hate speech e
promuove la buona educazione alla cittadinanza digitale per prevenire la diffusione dei
discorsi d’odio attraverso valori positivi.
Video, giochi e attività interattive guideranno la nostra mattinata insieme.
Relatori: Associazione CELIM
Riferimento interno: prof. Petrillo

8) Volare domande, dubbi, perplessità sul grande mondo del volo.
Lezione aperta sulle vostre curiosità riguardo all’ambito del volo e dell’aereo: dalla Fisica che lo governa alla paura che può provocare e al fascino che trasmette.
Qualsiasi tematica riguardante il volo con le ali sarà sviluppata, sarete voi a scegliere l’argomento e a fare domande… Io, allievo pilota, cercherò di rispondervi, più semplicemente possibile, per farvi capire come funziona…
Relatore. Lorenzo Laguardia
Referente: Bernardelli Marco 5B

9) Dibattito sull’utilità dell’esperienza all’estero.
Descrizione: studiare all’estero è il tuo sogno nel cassetto? Non vedi l’ora di viaggiare e fare nuove esperienze? Non sei solo. Di questi tempi sono sempre più gli studenti che decidono di prendere questa decisione. Attenzione però, affrontare un periodo all’estero non è solo rose e fiori: bisogna salutare persone a cui si tiene, abbandonare le proprie abitudini e comodità, senza dimenticare l’importanza della scuola in Italia e il difficile reinserimento al ritorno.
Relatori: Prof. Saverio Tassi e gli studenti: Gabriele Lanzi (4F), Luca Agostini (4F), Armando La Rocca (4F), Carlo Arnone (5B), Silvia Casati(5F).
Referente: Prof. Saverio Tassi

10) “Scienza e Musica: Stili di vita”
E’ possibile conciliare una vita sana con la nostra quotidianità, fatta di spuntini veloci, scarsa attività fisica, stress da multitasking, intossicazione digitale e nottate da leoni? Basandosi sui più attendibili e aggiornati studi scientifici, scopriamo quali sono le regole da seguire e le buone pratiche da introdurre per vivere in modo sano, senza però rinunciare alla socialità e ai piaceri della vita.
Relatore: Dott. Paolo Soffientini-Ricercatore IFOM Milano, divulgatore scientifico
Riferimento interno: prof. Orombelli

11) Attualità di Marx
Breve rassegna dei temi marxiani
Marx marxisti semi-marxisti e gli altri
Le “stagioni” dell’ interpretazione  di Marx: Marx “vivo” o no per i grandi commentatori.
L’oggi e Marx: ipotesi.
Relatore: prof. Marco Simonic (autore di “invito al pensiero di Marx”, Mursia, 2018)
Riferimento interno: prof. Quaglia

12) Supereroi si nasce, volontari si diventa
Presentazione della Associazione Luisa Berardi Onlus e delle sue proposte per effettuare un’esperienza di volontariato sperimentando le proprie competenze e abilità
Relatrice: Mariangela Simini
Riferimento interno: Chiara Barbini (studentessa 5 F)

13) Perché la scienza ha bisogno di Greta Thunberg.
Non basta capire bisogna sentire, per salvare il Pianeta
Greta non ha mosso milioni di ragazzi in tutto il mondo perché ha mostrato numeri o rivelato verità nascoste ma perché ha osato dire – con tutto il suo modo di essere – che l’ambiente è cosa troppo importante per essere lasciata ai soli ambientalisti, agli scienziati ed ai politici. È questione urgente e trasversale, che riguarda tutti.
Il pensiero ecologico si attiva per via empatica, sentendo di essere parte di un movimento collettivo. Per questo ogni conoscenza scientifica per diventare azione collettiva e progetto politico e culturale ha bisogno di sentimenti e passioni, di creatività e di voglia di cambiamento. Ma laboratori, aule e piazze possono darsi obiettivi comuni?
Relatrice: Elena Granata (docente del Politecnico)
Riferimento interno: prof. Quaglia e Miriam De Lucia e Arianna Scaglia (3 A)

14) Armi nucleari: principi di funzionamento ed effetti
“Che cosa è un ordigno nucleare? Su quali principi fisici si basa? Come funziona? E’ facile da costruire? Quali effetti produrrebbe l’esplosione di una bomba nucleare su Milano? Quali sarebbero le conseguenze di una guerra mondiale nucleare? Al seminario è associata la visione del capolavoro di S. Kubrick “Il dottor Stranamore”, centrato sulla possibilità della catastrofe: una guerra nucleare tra USA e URSS ai tempi della Guerra Fredda”.
solo per gli studenti di QUINTA
Relatore: prof. Ivan Cervesato

15) STORIA, SPORT E MUSICA
Uno spaccato di storia contemporanea attraverso le imprese sportive fissate dalla musica nelle
canzoni di alcuni cantautori italiani
proponente e relatore: Prof. Laura Casaccia

 16) “Che cosa ci dice la classifica delle persone più ricche della Terra”?
Chi sono le persone oggi in grado di accumulare grandi patrimoni e che cosa significa questo fenomeno per chi lavora.
Relatore: Luca Piana, giornalista del quotidiano “La Repubblica”
Riferimento interno: prof. Quaglia

 

18) I tempi della giustizia italiana…….
E’ giusto che i processi abbiano una scadenza? E la prescrizione deve essere abolita? 
Ne discutiamo insieme con l’introduzione della prof.ssa Domenica Bagalà

19)  “Amarsi, amare ed essere amati. Storie di omofobia e autoaccettazione.” 
Relatore: Rocco Cogliati (ex-studente dell’”Einstein”)
Riferimento interno: prof. Quaglia

20) Proiezione del film documentario di Luca Rosini: “La paranza della bellezza” (Italia, 2018)  durata 66 minuti. In napoletano la ‘paranza’ è l’equipaggio di una barca di pescatori. Negli anni però il termine è venuto a indicare il gruppo di fuoco della Camorra. Questo docu-film di Luca Rosini, invece, vuole raccontare un altro tipo di paranza, composta da persone che cercano di cambiare lo stato delle cose nel Rione Sanità di Napoli. Attraverso il loro sguardo scopriamo che la bellezza può diventare uno strumento per migliorare la vita delle persone e creare un nuovo modello culturale e sociale.
Relatrici e moderatrici del dibattito successivo alla visione del documentario: Mariam Farhangh, Chiara Mauri e Sofia Safiddine (classe III G), Riferimento interno: prof.ssa Giancola.

21) IT FROM QUBIT: La realtà è uno scambio di informazioni ?
Negli ultimi anni, nell’ambito della fisica quantistica, ha preso avvio un nuovo filone di ricerca basato sull’ipotesi che spaziotempo e particelle elementari siano “bit” quantizzati di informazione e che quindi la realtà fisica consista in un fittissimo intreccio di trasmissioni di informazioni. 
Un’illustrazione di questa nuova frontiera della ricerca scientifica e dei suoi collegamenti con alcune teorie filosofiche, in particolare con la secolare controversia tra materialismo e idealismo, di cui IFQ potrebbe essere una soluzione.
Relatore e referente: Saverio Tassi.
22) IO (ri)SUONO: Il viaggio della luce
Breve descrizione:
Dalla fisiologia, all’emozione, all’arte:
un percorso alla scoperta del più complesso e meraviglioso degli strumenti: la voce umana.
Che sia “semplice”  mezzo di comunicazione personale, cha abbia un ruolo importante nel proprio quotidiano professionale (es.: per docenti, speaker, comunicatori, etc.) o che rappresenti il veicolo principale di una espressione artistica (per cantanti, attori, etc.), la nostra voce resta un meraviglioso quanto soprendentemente sconosciuto mondo da scoprire, esplorare, sperimentare.
E’ la nostra “impronta” più personale e inimitabile, parte dal nostro DNA e si trasforma con il nostro corpo (che ne è sorgente ma anche cassa di risonanza) dalla nascita all’età più avanzata, secondo l’uso (e l’abuso) che ne facciamo, più o meno (spesso molto meno) consapevolmente.
Particolare attenzione verrà posta alla fase della cosiddetta “muta vocale” (tra i 12 e i 18 anni), quando lo strumento voce, strettamente legato al sistema ormonale, immancabilmente si trasforma, anatomicamente ed “emozionalmente”, dalla voce infantile a quella adulta, con tempi e modalità diversi e diversamente impattanti all’ascolto ed alle emozioni.
I partecipanti avranno modo di porre qualsiasi quesito in merito (che riguardi sia l’aspetto fisiologico che quello emotivo e/o artistico) e di interagire (facoltativamente) con il relatore e tra loro attraverso esempi e semplici esercizi, testando ed esperendo in prima persona quanto verrà esposto e discusso, per soddisfare le curiosità più comuni e “leggendarie” (Perché la mia voce non mi piace e/o non la riconosco quando la sento registrata? E’ vero che non esistono gli stonati? Cosa significa/come si fa a “respirare/cantare/parlare con il diaframma”?) ma anche rispondere a richieste più specifiche e personali.
Nome relatore: Laura Quartieri: musicista, vocal trainer e insegnante di canto.
Fondatrice e direttrice del progetto “ComuSicazione®” (Scuola di Canto e Musica – Centro Voce e Comunicazione), con un lungo background nella comunicazione e formazione aziendale, nella progettazione e gestione di percorsi di team building con il canto e nell’ambito della produzione ed organizzazione musicale e di eventi.

23) Film – Nodo alla gola
Il 23 agosto 1948 usciva in America un film che avrebbe fatto piuttosto scalpore: Alfred Hitchcock, il maestro della suspense, metteva in scena una delle sue opere più finemente orchestrate. In un bell’appartamento a New York, viene organizzata una cena. Tutti i partecipanti non tardano a presentarsi. Solo l’invitato principale sembra essere assente…
Regia: Alfred Hitchcock Durata: 77 minuti
Proponenti e coordinatori del successivo dibattito Danilo Monari e Giorgio Carenzi (ex-studenti dell’Einstein)
Riferimento interno: prof. Quaglia

24) Piazza Fontana 50 anni dopo
Breve presentazione: Partendo dalla contestualizzazione internazionale della Strategia della tensione nel più ampio quadro della Guerra Fredda, il percorso si snoda attraverso le principali tappe del progetto di destabilizzazione che vede il suo tragico inizio nella strage di Piazza Fontana.
Relatori Sara Troglio e Zeno Gaiaschi (giovani storici di “laboratorio lapsus”).
Riferimento interno: prof. Quaglia

25) “Vice” all’Einstein: oggi parliamo di…ambientalismo
Ispirandosi a un noto canale youtube, “Vice”, due studenti di 5 D, nel ruolo di moderatori, invitano gli studenti del liceo a partecipare a un dibattito su un tema di attualità. A partire da frasi, citazioni, stereotipi e opinioni dei partecipanti si cercherà di avviare un dibattito che possa allargare gli orizzonti e aprire la mente riguardo a problemi presenti nella nostra società
Proponenti e moderatori del dibattito: Gaia Gualtieri Mirri e Francesco Toschi , 5 D

26) Visione del film: “The Post”
1971, Stati Uniti. Katharine Graham (Meryl Streep) è la prima donna alla guida del “Washington post” in una società dove il potere è di norma in mano maschile. Dovrà prendere una difficile decisione: pubblicare o meno i “Pentagon Papers”, documenti che nascondono la copertura di segreti governativi riguardanti la Guerra in Vietnam, tuttora in corso sotto la presidenza Nixon. Una scelta non facile, partendo dalla quale Spielberg porrà l’accento sulle tematiche più disparate, dall’importanza dell’informazione al ruolo della donna nella società.

27) Medical series, realtà o finzione?
Medico al termine della specializzazione in Medicina d’Emergenza-Urgenza e in passato volontaria come soccorritrice sulle ambulanze, Elena Callisto esporrà ed analizzerà le differenze tra realtà e finzione cinematografica in merito al lavoro del medico e delle altre figure sanitarie, e aiuterà a comprendere come comportarsi nelle situazioni di emergenza a cui ognuno di noi può essere esposto.  
Relatore: Elena Callisto
Riferimento interno: Veronica Callisto (4H)
28) La mattina delle illusioni viventi
Possiamo veramente fidarci dei nostri sensi? Oppure, come diceva Cartesio, faremmo meglio a dubitare sempre delle nostre percezioni? Attraverso alcune illusioni sensoriali, mettiamo in discussione la nostra rappresentazione di noi stessi e del mondo che ci circonda!
Relatore. Matteo Baccarini, 37 anni, ex studente del liceo Einstein (classe 2001), insegnante, formatore, logico e filosofo della scienza. Dopo una laurea in Filosofia ha svolto lavoro di ricerca presso le facoltà di Filosofia dell’Università di Milano e dell’Università di Ferrara, e ha collaborato con numerosi laboratori di Neuroscienze e di Psicologia (in Italia e all’estero). Attualmente collabora con il dipartimento di Scienze pedagogiche e con il dipartimento di Psicologia dell’Università Milano-Bicocca.
Referente: prof. Ettore De Padova

 

Secondo blocco di giovedì 30 gennaio (11,10-13,15)

1) I diritti dei bambini e la realtà di Haiti
Verrà illustrata l’attività di volontariato svolta dalla Fondazione Francesca Rava-NPH Italia Onlus, prospettando la possibilità di partecipare, durante i mesi estivi, ai campus di volontariato presso le case di accoglienza gestite dalla Fondazione
Relatrice: Chiara Del Miglio
Riferimento interno: prof. Quaglia

2) Oggi parliamo di aborto:
è giusto oppure no che sia legalmente consentito? che cosa prevede la legge in Italia? e in altri Paesi? che cos’è l’obiezione di coscienza e che cosa comporta? Su tutto ciò e su altro ancora si confronteranno, con diverse posizioni, il prof. Quaglia, il prof. Santisi e…tutti coloro che vorranno intervenire. Modera il dibattito la preside, Alessandra Condito.

3) L’uomo e il mare
1) Esperienze di vite vissute in mare. Navi mercantili, navi militari. La vita a bordo. (Davide Negro)
2) Sea Shepherd, la difesa degli oceani per difendere l’umanità. (Andrea Morello, Presidente Sea Shepherd Italia)
3) Ambiente marino, l’esplorazione continua. (Emilio Mancuso, biologo marino)
Riferimento interno: prof.ssa Spampinato

4) La musica nella vita
Analisi dell’impatto della musica nella vita delle persone:
-perché ci emoziona
-come ascoltare la musica in modo attivo
-l’esperienza musicale come arricchimento interiore e come incremento della qualità della vita
-perché suonare uno strumento musicale
-studio delle nuove professionalità nel comparto musicale
con la partecipazione di ArteMusica Associazione Culturale, che offrirà anche alcune esibizioni musicali dal vivo a complemento degli argomenti trattati
Relatore: Andrea Zuppini (musicista professionista e creativo)
Riferimento interno: prof. Quaglia

5) L’avventura spaziale
A che cosa servono i satelliti? Come sono fatti? Quali effetti hanno sulla nostra vita? Dopo una breve carrellata sui principali eventi che hanno caratterizzato la storia degli uomini nello spazio, verranno illustrate le principali missioni assegnate ai satelliti in relazione alla loro orbita o allo spazio profondo. Entreremo poi più in dettaglio su come è fatto un satellite e quali sono le sfide ingegneristiche che lo caratterizzano, per meglio comprendere le implicazioni sulla nostra vita di tutti i giorni
Relatori: ing. Gianluca Aranci  e ing. Andrea Rossi (lavorano presso Thalesaleniaspace)
Riferimento interno: prof. Quaglia

6) Python & Software Development.
Negli ultimi anni Python si è imposto come standard di sviluppo software in tutti i rami dell’informatica. Si passa dal design di pagine web, al machine learning, all’intelligenza artificiale, alla ricerca accademica, per non parlare dei videogiochi. Per entrare nello specifico, uno degli esempi più noti di software scritto in Python è l’applicazione di cloud storage Dropbox, e tra i videogiochi possiamo citare Civilization IV e The Sims 4.
C’è una motivazione chiave alla base del successo di Python: è FACILE! La sintassi Python è espressiva e produttiva, si acquisisce molto rapidamente e assomiglia al linguaggio di tutti i giorni.
In questo incontro proviamo ad avvicinare Python al mondo della scuola ed affrontiamo temi di geometria analitica con qualche linea di codice. Il package che viene presentato è appositamente costruito come un gateway di facile accesso verso la programmazione ad oggetti e rimarrà disponibile online per l’uso quotidiano.
Relatore: prof. Scattareggia
LABORATORIO INFORMATICA       MAX 25 studenti

7) Relazioni e sessualità
Verrà affrontato il tema della sessualità connesso a quello dell’affettività
Relatori: due esperte dell’AIED
Referente: prof. Quaglia

8) Un tesoro a quattro zampe
Affronteremo temi delicati come il randagismo, le sterilizzazioni, le cessioni ed infine le adozioni. Meglio comprare o adottare? Un viaggio alla scoperta di realtà che ancora in molti non conoscono e/o sottovalutano. Parleremo della relazione Cane-Uomo al fine di avere una corretta gestione del proprio Pet.
Insieme alle Guardie Zoofile dell’Associazione Earth di Milano con le quali collaboriamo tratteremo poi un tema delicatissimo: il maltrattamento dei nostri Animali. Parleremo anche della  loro figura, le loro funzioni e daremo cenni sulla normativa Tutela Animali.
Porteremo la piccola Titina, una cagnolina di 4 anni, 7 kg, tolta al proprietario con sequestro per maltrattamento. Adottata dopo 1 anno e mezzo di canile valutiamo insieme agli studenti presenti la sua docilità nonostante i traumi vissuti. Ricordiamoci che gli Animali sono esseri senzienti come noi ma a differenza nostra continueranno sempre a regalarci la loro fiducia.
Relatori: Antonella Gullo, responsabile provinciale della FIBA (Federazione Italiana Benessere Animale) e guardie zoofile dell’Associazione Earth di Milano
Riferimento interno: Andrea Vettore (3 E)

9) I mestieri del cinema – Quiz cinematografico
Con Luisa Morandini, critica cinematografica, coautrice del Dizionario dei film Il Morandini.
Nella prima parte dell’incontro Luisa Morandini, ex attrice, ora critica cinematografica, offrirà una panoramica delle diverse professionalità che sono alla base della produzione di un film e dei canali attraverso i quali è possibile accedervi. Nella seconda parte, proporrà un quiz cinematografico, utilizzando anche foto, audio musicali e video di film.

10) Volare domande, dubbi, perplessità sul grande mondo del volo.
Lezione aperta sulle vostre curiosità riguardo all’ambito del volo e dell’aereo: dalla Fisica che lo governa alla paura che può provocare e al fascino che trasmette.
Qualsiasi tematica riguardante il volo con le ali sarà sviluppata, sarete voi a scegliere l’argomento e a fare domande… Io, allievo pilota, cercherò di rispondervi, più semplicemente possibile, per farvi capire come funziona…
Relatore. Lorenzo Laguardia
Referente: Bernardelli Marco 5B

11) “Difenderci dalle bufale”, conferenza della prof.ssa Chiara Segré. 
Chiara Segré è biologa e dottore di ricerca in oncologia molecolare. Ha lavorato otto anni nella ricerca sul cancro e dal 2010 si occupa di divulgazione scientifica. Attualmente è Supervisore Scientifico della Fondazione Umberto Veronesi. Per lei la cultura scientifica è motore di sviluppo sociale e culturale per una cittadinanza consapevole e informata, presupposto di ogni moderna società democratica.
https://www.fondazioneveronesi.it/magazine/i-blog-della-fondazione/il-blog-di-chiara-segre
Referente: prof. Tassi

12) Introduzione all’economia e alla finanza per i ragazzi del liceo
Molto di quello che siamo abituati a studiare in geografia, storia o educazione civica ha motivazioni di natura economica e finanziaria. Molto di quello che siamo abituati a studiare in matematica, fisica o geometria costituisce la base dell’economia e della finanza. L’incontro ha la finalità di esplorare assieme i legami esistenti tra le materie studiate oggi dagli studenti del liceo, da un lato, e, dall’altro, l’economia, la finanza e la vita quotidiana di ognuno. Non è prevista alcuna conoscenza di economia e finanza perché si utilizzeranno solo conoscenze di base e concetti che qualsiasi studente possiede.
Relatore: prof. Giuseppe Corvino (docente del dipartimento di Finance dell’Univ. Bocconi)
Riferimento interno: prof. Quaglia

13) Orgoglio e pregiudizio, vite da sbirro.
Un’esperienza professionale di servizio ancora attuale e possibile, tra l’orgoglio dell’appartenenza e la lotta contro i pregiudizi propri e altrui, dalle auto-civetta alle moto custom.
Relatore: Michele Maggi
(Già Ispettore Capo della Polizia di Stato, in servizio presso la Squadra Mobile della Questura di Milano – Biker in B.A.C.A. (Biker Against Child Abuse).
Riferimento interno: prof. Quaglia

14) “Evoluzione della Tecnologia e della comunicazione scientifica”
Medicina personalizzata e di precisione, profiling genomico, approccio “omico”, big data, prevenzione e stili di vita. Molti dei termini usati per descrivere l’evoluzione della ricerca e della medicina sono spesso confusi, utilizzati in maniera errata o semplicistica. Questo crea confusione e timori ed è perciò necessario un unico vocabolario, creativo e aggiornato ai nuovi metodi di comunicazione tra chi fa scienza, chi la divulga e chi ne usufruisce, ovvero la comunità.
Relatore: Dott. Paolo Soffientini-Ricercatore IFOM Milano, divulgatore scientifico
Riferimento interno: prof. Orombelli

15) Francesca Sangalli condurrà un laboratorio di scrittura creativa
con
spiegazione teorica e successiva sperimentazione pratica di diversi
linguaggi narrativi: scrittura teatrale, scrittura cinematografica,
scrittura per cartoni animati, scrittura di racconti e romanzi.
Francesca Sangalli (1980) è drammaturga, sceneggiatrice e scrittrice.
Recentemente ha scritto con Fabrizio Bozzetti il romanzo
“L’imprevedibile movimento dei sogni”, pubblicato quest’anno da De
Angelis.
Riferimento interno: prof. Tassi

16) Energia Solare. Che cos’è e come e perché dovremmo usarla.
Due incontri di due ore ciascuno per rispondere a queste domande ed esplorare
l’evoluzione delle tecnologie fotovoltaiche insieme ai pionieri che le stanno costruendo.
Durante la prima ora il Professor Francesco Meinardi ci porterà nel mondo delle tecnologie fotovoltaiche tradizionali, cercando di capire come funzionano, la loro storia, i vantaggi, i problemi e l’utilizzo nella pratica.
L’ora successiva sarà dedicata alle tecnologie innovative, partendo dai pannelli al silicio per arrivare ai concentratori solari. Inoltre si parlerà di cosa vuol dire essere un ricercatore e come lavorare nella scienza, grazie al contributo della Ricercatrice Senior Marina Gandini, del gruppo di ricerca del Professor Meinardi.

17) Visione del film “Il dottor Stranamore”, di S. Kubrick
Il film affronta con corrosivo spirito polemico l’eventualità che un folle spirito militarista porti a un conflitto nucleare
Proponente e coordinatore del successivo breve dibattito il prof. Ivan Cervesato

18) Storytelling – Raccontare visioni del futuro
La narrazione fa parte della vita di tutti i giorni, la usiamo spontaneamente in diversi
contesti dando per scontato di essere capaci di raccontare.
Il secondo incontro sarà dedicato alla scrittura collettiva e al racconto di
una breve storia.
Entrambi gli appuntamenti saranno curati dalla Professoressa Francesca Piredda e dalla Ricercatrice Mariana Ciancia volantino pdf

19) Il sistema fiscale italiano attuale come potrebbe essere cambiato e migliorato? 
Discutiamo oggi di evasione fiscale, flax tax e altro con l’introduzione della prof.ssa Domenica Bagalà

20) Quanto si guadagna a fare quel lavoro?
Scegliere che studi intraprendere e che lavoro fare dipende certo da qualità e inclinazioni personali, ma è opportuno anche ragionare sul rapporto qualità-prezzo del lavoro. 
E’ quello che si cercherà di fare, rispondendo in modo interattivo alle curiosità di coloro che interverranno.
Introduce la discussione l’avvocato Alessandro Mainardi.
Riferimento interno: prof. Quaglia

21) Come si fa un libro
Breve descrizione: I libri che leggiamo non sono solo il frutto della fatica degli autori. Il lavoro editoriale ne è parte integrante e insostituibile. Spesso nascosto e dato per scontato, esso comporta la messa in campo di differenti saperi e specifiche competenze. Valutare una nuova proposta, definirne la sostenibilità, discutere con l’autore la struttura del libro, verificare la sua leggibilità e la correttezza formale, fare l’editing, scegliere la veste editoriale e l’immagine di copertina, correggere le bozze, controllare la bontà delle illustrazioni e la stampa finale, ecc. Si tratta del lavoro dell’editor che somma in sé aspetti umanistici e tecnici, comporta una dimensione relazionale con l’autore, ma anche la capacità di un’attività riflessiva e individuale.
Gli studenti saranno invitati a seguire attivamente il processo di cura editoriale di un libro, fino alla consegna in tipografia. Chi lo vorrà, con un piccolo contributo, potrà avere la possibilità di ricevere il libro che ha prodotto.
Nome relatore: Antonio Poidomani
Antonio Poidomani è editor delle collane di architettura/design/studi urbani presso l’editore FrancoAngeli di Milano. Laureato in Filologia moderna all’Università di Catania, ha conseguito un Master in Editoria presso l’Università di Milano. Già docente di materie letterarie, è stato redattore di pubblicazioni di area economica e manageriale e ha collaborato con alcune testate giornalistiche locali. Nella sua vita professionale ha curato la pubblicazione di diverse centinaia di volumi.
Referente: Francesco Infussi (genitore) e CoGe

22) “Costruirsi un percorso universitario …. anche in Europa”
Breve descrizione Come le università dei Paesi europei hanno costruito un modello comune per rendere possibile la mobilità studentesca fra Paesi diversi e il pieno riconoscimento delle attività svolte in altri atenei. Quali sono i principali programmi di mobilità. Cosa è Erasmus.
Nome relatrice Agnese Cofler – Settore Affari Internazionali . Università Milano Bicocca
Referente Daniela Di Martino (genitore) e CoGe

23) Mediterranean Plastic Soup: dal macro alle microplastiche fino alla nostra tavola
Gli oceani e i mari ricoprono oltre i tre quarti del nostro pianeta e sono un patrimonio essenziale per la vita dell’uomo: ospitano numerose forme di vita, influiscono in maniera determinante sul clima, sono un’importante fonte di cibo, prosperità economica, benessere sociale e culturale. Ma tutto questo, oggi più che mai, è in pericolo: ogni anno tra i 5 e i 13 milioni di tonnellate di plastica finiscono nei mari di tutto il mondo, provocando danni inestimabili: continuando così, entro il 2050 ci sarà, in peso, più plastica che pesce negli oceani. Nel mediterraneo, tra la Corsica e la Toscana è stata rilevata la più grande concentrazione di microplastica al mondo: 10kg/Km2, da qui il nome coniato dagli scienziati “Mediterranean Plastic Soup”, una zuppa che ogni giorno finisce sulle nostre tavole. Da dove arriva questa plastica? E come fa a finire nel nostro piatto? Durante il laboratorio scopriremo il viaggio che la plastica fa da quando viene dispersa sulla terra ferma fino a quando vi ritorna all’interno del pesce che mangiamo.
Relatrice: Evelina Isola, dell’associazione Oikos
Riferimento interno: Julia Belloni (3 A)
LABORATORIO DI SCIENZE              MASSIMO 20 STUDENTI

24) Boxe francese: Savate
La Savate è una disciplina sia marziale sia da combattimento. Nasce a Marsiglia nei primi anni del 1800 e da allora a nostri giorni si è evoluta in diversi stili offrendo a chi vuole praticarla diverse possibilità di allenamento a seconda degli scopi che si vogliono raggiungere, dal confronto sul ring al puro esercizio fisico per chi desidera avere unicamente obiettivi di miglioramento cardio-muscolare e di tonificazione in generale.
Istruttore:Massimiliano Scacchetti
Riferimento interno: Lorenzo Mussini 5F
25) Matematica e democrazia
Nelle Scienze Sociali il tema centrale è di trovare un modo corretto di aggregare le preferenze degli individui e riassumerle in un unico risultato. L’esempio più ovvio sono le elezioni, in cui dalle preferenze di tanti elettori bisogna dedurre, per esempio, la composizione di un Parlamento o chi sarà il nuovo sindaco.
Solo un secolo fa la scienza ha cominciato ad analizzare in maniera sistematica e con strumenti matematici questi problemi. Con risultati a volte sorprendenti.
Relatore: Roberto Lucchetti (docente teoria dei giochi Politecnico)
Riferimento interno: Prof. Quaglia
26) Visione del film:”L’ora legale”
Il film fonde mirabilmente comicità ed educazione civica, cioè mette alla berlina – divertendo – la diffusa mancanza di senso civico adottando lo stile della commedia classica di Aristofane (vedi p.e. L’assemblea delle donne) ma adattandolo alla società italiana attuale.
27)  La relazione con le figure genitoriali in età adolescenziale: criticità e spunti di…azione!
Breve descrizione: Le criticità tra gli adolescenti e le figure genitoriali sono rappresentate dal bisogno di autonomia e di sperimentarsi nella vita, in contrasto con le aspirazioni, i sogni ed il senso di protezione dei genitori nei confronti dei figli. Una criticità aggiuntiva è rappresentata dall’ambiguità con cui a volte l’adolescente si relaziona con i “care-giver”, da un lato “urlando” il bisogno di autonomia  decisionale, dall’altro apparentemente regredendo, delegando ai genitori scelte importanti della propria vita. In realtà questa ambiguità rappresenta un percorso necessario per il processo di integrazione e ristrutturazione a livello cerebrale, con la potatura di sinapsi non più funzionali e la creazione di nuove connessioni cerebrali.
Come possono gli adolescenti superare indenni queste modifiche strutturali e relazionali? L’incontro si svolgerà in modalità interattiva, focalizzandosi sulle molteplici  possibilità di scoperta dei  bisogni profondi e della loro espressione più consapevole ai  propri “care-giver”.
Nome relatrice: Silvia Carla Lea De Poli, medico-chirurgo, specialista in pediatrIa e neonatologia, psicoterapeuta e analista transazionale certificata (CTA-EATA),  master in “Clinica e Arte terapia nel lavoro con i bambini. Come un albero che cresce” presso il Centro di Psicologia e Analisi Transazionale di Milano. Lavoro in Terapia Intensiva Neonatale, Patologia Neonatale e Nido, presso il Presidio Ospedaliero Macedonio Melloni di Milano. Come psicoterapeuta lavoro con adulti, giovani adulti, adolescenti e bambini.
Referente: Ludovica Fonda (genitore) e COGE
28) mBraining ed età evolutiva
Breve descrizione: Le più recenti ricerche scientifiche hanno dimostrato che all’interno del cuore e del tratto gastro-intestinale sono presenti dei neuroni organizzati in reti neurali complesse e adattive, quindi dei veri e propri cervelli, in grado di apprendere e memorizzare. Non abbiamo quindi un solo cervello, ma ne abbiamo almeno tre! Questi tre cervelli comunicano fra di loro attraverso il nervo vago e la comunicazione avviene per il 90% dal basso verso l’alto, quindi nella vita di tutti i giorni può accadere che i nostri cervelli di cuore e pancia agiscano senza che ne siamo consapevoli. Inoltre spesso accade che i nostri tre cervelli non siano in accordo fra loro e in questo conflitto non sappiamo chi seguire. La mia presentazione si basa sul metodo mBraining, creato da ricercatori australiani sulla base di studi di linguistica cognitiva e psicologia comportamentale, che si occupa di armonizzare i tre cervelli, poiché spesso non vanno d’accordo fra loro e questo ci procura disagio e inefficacia nel raggiungere i nostri obiettivi. Credo che presentare questi temi ai ragazzi sia importante per fornire loro qualche strumento di autoconsapevolezza nel momento più confuso e contraddittorio della loro esistenza, possa aiutarli a entrare in contatto con le loro passioni, ad allenare la capacità di accedere alle proprie intuizioni e ad aumentare il controllo sulle proprie abitudini. La presentazione consisterà in un’alternanza fra slides, filmati ed esercizi in gruppi.
Nome relatore: Emanuela Crapanzano. Counselor gestaltico, formatore, business ed mBIT coach e trainer del metodo mBraining. Attualmente collabora con l’associazione Famiglie Sma come peer counselor, accogliendo le famiglie dei bimbi affetti da Sma durante i controlli, le terapie o i trial in ospedale; segue clienti privati in percorsi di crescita personale e tiene corsi aziendali o privati basati sul metodo mBraining.
Referente: Ludovica Fonda (genitore) e COGE.
29) Capire l’altro per capire noi stessi, storia della relazione uomo-cane
Roberta Ponzoni è esperta del settore cinofilo (è Consulente Educativo riconosciuto da Ficss e dal Coni e Consulente Riabilitativo CReA) e collabora con le scuole di ogni ordine e grado. Rifletterà con gli studenti a proposito della partnership tra uomo e cane; delle figure di educatori, istruttori, addestratori e consulenti alla relazione animale; dei diversi approcci alla relazione con il cane (zootecnico, behaviorista, cognitivo/zooantropologico relazionale); del proprio lavoro quotidiano con particolare attenzione alla pet therapy e all’attività in canile, all’interno delle famiglie e negli allevamenti.
Relatore: Roberta Ponzoni
Riferimento interno: Veronica Callisto (4H)
30) Costruiamo la scuola del futuro.
Cos’è la scuola? Cosa dovrebbe essere?
Questa è la domanda che ogni giorno si pongono tanti ragazzi che vivono all’interno di questo luogo alcuni degli anni più importanti della loro vita.
Tanti sono i pregi della scuola italiana, ma ancora molti sono i punti migliorabili. La scuola dovrebbe potersi rinnovare di continuo, essere dinamica e rivolta a crescere cittadini pronti per una società ormai nettamente trasformata negli ultimi decenni, una società che questi stessi cittadini dovranno contribuire a migliorare.
Come immaginarsi un modello di scuola diversa? Dalla didattica, all’interdisciplinarità, dagli spazi agli orari di lezione.
Chiunque sia interessato al tema è invitato per dare il proprio contributo o per ascoltare.
Referente: Ludovico Ottolina 4L
31) “L’inganno della verità”
Spesso ci immaginiamo la storia come una semplice seguenza di fatti o avvenimenti, più o meno collegati fra loro, di cui siamo sicuri. Ma i fatti non fanno la storia. Ispirandosi ad autori come Bloch, Carr e Ginzburg, indagheremo sul concetto di fatto storico e sulla suo ruolo nell’indagine storica. E come farebbe un buono storico, in quest’ottica guardiamo il presente: sostenere una tesi sulla base di “fatti e logica” è sufficente ad avere ragione? O si tratta invece di un semplice artificio retorico?
Relatore: Lorenzo Crepaldi, studente di storia all’Università Statale di Milano 
Referente: Marcu 4L

 

 

 

Archivio anni precedenti didattica alternativa