Ultima modifica: 8 Marzo 2020

Progetto cinema

 

 

Visione consigliata
 
Black Mirror è una serie televisiva britannica, prodotta da Charlie Brooker per Endemol. Si tratta di una serie antologica, in quanto scenari e personaggi sono diversi per ogni episodio. La fiction, ambientata nel futuro, ma in realtà ispirata al mondo di oggi, è incentrata sui problemi di attualità e sulle sfide poste dall’introduzione di nuove tecnologie, in particolare nel campo dei media (il titolo infatti si riferisce allo schermo nero di ogni televisore, monitor o smartphone)
 
Si consiglia anche il bellissimo film di Spile Jonze “Her”, in italiano “Lei”.
 
Good morning Vietnam! (citazione)    https://www.youtube.com/watch?v=FPshQ_8OEJc
a
a
Per chi se li fosse persi…
ecco l’elenco dei film proposti durante la cogestione:
a
 
 Si può fare
Il racconto di una storia vera che fa riflettere sulla malattia mentale facendo sorridere e commuovere
 Roma città aperta di Roberto Rossellini
‘’Noi lottiamo per una cosa che deve venire, e non può non venire’’
Siamo nel 1943 a Roma, l’armistizio dell’8 settembre è stato appena firmato e i Tedeschi occupano la città mentre gli alleati avanzano verso la capitale dove la Resistenza si sta organizzando…
Il film, realizzato con pochissimi mezzi tra il 1944 e il 1945, esce il 27/09/1945. Ispirato a fatti realmente accaduti, a persone realmente esistite, non assume i caratteri del documentario, ma, avvalendosi di scelte cinematografiche innovative, cerca di rappresentare il dramma di una città e di un popolo che nel guardare avanti doveva fare i conti con la tragicità del suo passato recente.
 I cento passi
Il film, appassionante e coinvolgente, è basato su fatti realmente accaduti e racconta la storia dell’impegno politico di un gruppo di giovani per cambiare in meglio l’Italia, lottando innanzitutto contro la Mafia. 
 Gran Torino
Un film appassionante e intenso, che fa riflettere su come superando i pregiudizi si possa frenare l’uso della violenza.
 Agnus Dei 
opera intensa e coinvolgente che, prendendo spunto da un fatto realmente accaduto, fa riflettere sulle conseguenze degli stupri in tempo di guerra e sul dialogo tra morale laica e morale cattolica.
 La paranza della bellezza   In napoletano la ‘paranza’ è l’equipaggio di una barca di pescatori. Negli anni però il termine è venuto a indicare il gruppo di fuoco della Camorra. Questo docu-film di Luca Rosini, invece, vuole raccontare un altro tipo di paranza, composta da persone che cercano di cambiare lo stato delle cose nel Rione Sanità di Napoli. Attraverso il loro sguardo scopriamo che la bellezza può diventare uno strumento per migliorare la vita delle persone e creare un nuovo modello culturale e sociale.
 Nodo alla gola
Il 23 agosto 1948 usciva in America un film che avrebbe fatto piuttosto scalpore: Alfred Hitchcock, il maestro della suspense, metteva in scena una delle sue opere più finemente orchestrate. In un bell’appartamento a New York, viene organizzata una cena. Tutti i partecipanti non tardano a presentarsi. Solo l’invitato principale sembra essere assente…
 The Post
1971, Stati Uniti. Katharine Graham (Meryl Streep) è la prima donna alla guida del “Washington post” in una società dove il potere è di norma in mano maschile. Dovrà prendere una difficile decisione: pubblicare o meno i “Pentagon Papers”, documenti che nascondono la copertura di segreti governativi riguardanti la Guerra in Vietnam, tuttora in corso sotto la presidenza Nixon. Una scelta non facile, partendo dalla quale Spielberg porrà l’accento sulle tematiche più disparate, dall’importanza dell’informazione al ruolo della donna nella società.
 Il dottor Stranamore 
Il film affronta con corrosivo spirito polemico l’eventualità che un folle spirito militarista porti a un conflitto nucleare
 L’ora legale
Il film fonde mirabilmente comicità ed educazione civica, cioè mette alla berlina – divertendo – la diffusa mancanza di senso civico adottando lo stile della commedia classica di Aristofane (vedi p.e. L’assemblea delle donne) ma adattandolo alla società italiana attuale.
 Fronte del porto 
Un vecchissimo (1954) film in bianco e nero? Sì, ma un capolavoro imperdibile, che fa riflettere su come si possa sempre raddrizzare la propria vita, scegliendo ciò che è ‘giusto’ rispetto a ciò che è ‘comodo’.
 La vita è bella
 Quasi amici
 Un’anima divisa in due
Un vecchio film (1993)? Sì, ma sempre intenso e commovente, che fa riflettere sulla piena dignità di ogni essere umano, rom compresi.
 I 400 colpi
Un film di formazione francese in bianco e nero che racconta le vicissitudini di un giovane ragazzino parigino con un carattere molto (forse troppo) forte e di indole inquieta.
 Le silence de la mer”
Un homme âgé demeure avec sa nièce dans une maison dans la France au début de l’Occupation (1941). Un officier allemand, Werner von Ebrennac, loge chez eux. Pendant plusieurs mois, l’officier, qui dans sa vie civile est compositeur de musique, essaie d’engager, en dépit d’un silence immuable, un dialogue avec ses hôtes. Par ses visites quotidiennes du soir, il fait partager à l’oncle et à la nièce son amour de la France, de la littérature, de la musique, de sa nature et son espoir de voir naître du rapprochement entre la France et l’Allemagne une grande Europe. Progressivement, une passion toujours tue se noue entre la nièce et l’officier qui tentera de faire comprendre à la jeune femme les sentiments qu’il éprouve pour elle. Son oncle comprend ces sentiments, auxquels il consent secrètement, puisqu’il a compris que von Ebrennac possède une âme noble.
Après avoir découvert l’existence des camps d’extermination, l’officier voit sous un jour nouveau les chefs politiques allemands
 Il diritto di contare
 This Is England
Skinheads e altre sottoculture nell’Inghilterra degli anni “80.
 Loving Vincent
Un film di animazione realizzato rielaborando oltre mille dipinti dell’artista.
 The Truman show
 Una giornata particolare
Un vecchio film (1977),  Sì, ma sempre intenso e commovente, che fa riflettere sul ruolo sociale della donna e sulla discriminazione di chi è ‘diverso’.
Manhattan” (1979) di Woody Allen
Un film che va a trattare l’amore nelle sue varie forme con una vena ironica e malinconica, dove il brio comico riesce sempre a intrattenere, mai ad annoiare.
 The imitation game
 Pollock
Film presentato al Festival di Venezia del 2000, è arrivato nelle sale italiane nel maggio del 2003.
Un occasione per conoscere un grande pittore e parlare con i ragazzi di arte.
 Collateral beauty
 Virgin mountain
Un film davvero commovente, che fa riflettere su come il bullismo possa rovinare la vita anche da adulti e su come la forza dell’amore possa dare l’energia per riprendere in mano la propria vita.
 L’attimo fuggente
La commovente storia di un professore che insegna ai propri allievi l’importanza di formarsi opinioni personali in base alle quali fare le proprie scelte esistenziali
La ragazza del mondo” (99 m.)
Una storia d’amore che mette a confronto valori e visioni diverse, facendo anche  riflettere sui pericoli del fanatismo.
 Mr. Turner 
Film biografico sulla storia di William Turner, artista romantico di primi ‘800. Pittore e incisore inglese il cui stile pose le basi per la nascita dell’Impressionismo.
 Si può fare
 film del 2008 diretto da Giulio Manfredonia ed ispirato alle storie vere delle cooperative sociali nate negli anni ottanta per dare lavoro ai pazienti dimessi dai manicomi in seguito alla Legge Basaglia. Il film è dedicato alle oltre 2 500 cooperative sociali esistenti in Italia e ai 30 000 soci diversamente abili che vi lavorano
 Mare dentro
Un film intensamente drammatico, che, ispirato da una storia vera, fa riflettere sulla libertà e sull’amore, sulla vita e sulla morte
 Midnight in Paris 
Gil e la fidanzata sono in vacanza a Parigi. Rimasto a passeggiare in solitudine nella notte parigina, Gil accetta un passaggio su di una bella vettura d’epoca. Per incanto, l’aspirante scrittore statunitense si ritrova trasportato di novant’anni indietro nel tempo, nella mitica Parigi degli anni venti e della “Generazione perduta”, su cui ha sempre fantasticato. Qui, per una notte, incontra gli scrittori e gli artisti che a quell’epoca soggiornavano a Parigi: lo scrittore Francis Scott Fitzgerald con la moglie Zelda, il compositore Cole Porter che prova la sua Let’s Do It al pianoforte, Ernest Hemingway che gli offre lezioni di scrittura e di vita; e poi Salvador Dalí, Luis Buñuel, Pablo Picasso, Man Ray e molti altri. Quando la notte giunge al termine e si ritrova nel XXI secolo, Gil vuole a tutti costi tornare indietro, e ogni notte – a mezzanotte – accetta un passaggio da quell’auto.
 Orizzonti di gloria
Un film di guerre del 1957 (in bianco e nero) che fa riflettere sulle organizzazioni militari
 Pride
L’alleanza tra omosessuali e minatori contro il governo Thatcher è una commovente parabola sulla solidarietà contro l’ingiustizia.
 La mafia uccide solo d’estate”   Diretta ed interpretata da Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif, questa commedia drammatica, attraverso i ricordi d’infanzia del protagonista, ricostruisce in toni paradossali e ironici la sanguinosa attività criminale di Cosa nostra a Palermo dagli anni ‘70 fino ai primi anni ‘90. 

 Porco rosso di Hayao Myazaki 

E’ la storia, ambientata in Italia nel periodo del fascismo, di un cacciatore di taglie che pilota un idrovolante. La proiezione sarà preceduta da un’introduzione per presentare la figura del fumettista Hayao Myazaki e le caratteristiche del suo modo di disegnare e dei suoi film, che lo hanno reso famoso a livello internazionale. 
 Carol
La storia commovente di un amore tra due donne capace di vincere i pregiudizi della società americana agli inizi degli anni Cinquanta
 Short skin
L’educazione sessuale e sentimentale di un diciottenne. Si sorride, si riflette, ci si commuove.